Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Islamici a Bologna: associazioni e moschee si uniscono, nasce la CIB

Ufficializzata ieri la nascita della Comunità Islamica di Bologna, coordinamento di associazioni e moschee bolognesi: "Un gruppo coeso che sappia parlare alla città, della quale si sentono parte integrante, in qualità di cittadini bolognesi di fede islamica"

Si è presentata ieri alla città: in una conferenza stampa a Palazzo d'Accursio, alla presenza dell'assessore al welfare Amelia Frascaroli e al marketing della città Matteo Lepore, hanno annunciato la nascita della Comunità Islamica di Bologna, CIB, unione e coordinamento delle associazioni e moschee bolognesi.

Nasce dalla volontà di "riunione, un gruppo coeso che sappia parlare alla città, della quale si sentono parte integrante, in qualità di cittadini bolognesi di fede islamica" si legge nella nota.

“Una realtà multietnica”, ha detto Yassine Lafram, presidente e coordinatore della comunità CIB a cui aderiscono i centri culturali "La Moschea La Barca", "Moschea Abu Baki" di via Terracini, "Moschea Annur" di via Pallavicini, "La Luce" di via Torleone, i kosovari della Moschea "Prendimi" di via Ranzani, Moschea Bologna Muslim Center di via Zago e l'Associazione interculturale di Bolgona di Piazza Belluno.

Si è laureato in Lettere e filosofia a Bologna ed ha sposato una ferrarese Yassine Lafram, 28 anni, che dal Marocco è arrivato in Italia con il ricongiungimento familiare. Frequenta il corso di laurea all’Orientale di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Islamici a Bologna: associazioni e moschee si uniscono, nasce la CIB
BolognaToday è in caricamento