Furti, supermercati e abitazioni nel mirino: 7 arresti in poche ore

Nella sola giornata di ieri i carabinieri, nell'ambito di servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori, hanno pizzicato sul fatto sette ladri

Sette persone tratte in arresto dai carabinieri nella sola giornata di ieri, per reati predatori.

A Pieve di Cento hanno impedito la fuga a tre rumeni di 23, 25 e 42 anni, autori di un furto aggravato in concorso ai danni del supermercato “Conad”. La refurtiva, costituita vari generi alimentari, è stata rinvenuta all’interno di un paio di borse “schermate” che il 23enne e il 25enne si erano portate appresso per nascondere la merce rubata ed evitare di essere scoperti dall’antitaccheggio. Inizialmente, il piano aveva funzionato, poi è andato a monte grazie all’arrivo dei Carabinieri che, transitando davanti al locale, avevano deciso di controllare il conducente di un’Audi A6 con targa straniera, parcheggiata nelle vicinanze. I militari hanno così scoperto che l’uomo, identificato nel 42enne, stava aspettando il ritorno “produttivo” dei due complici, il 23enne e il 25enne, arrestati poco dopo all’uscita del locale mentre si stavano dirigendo proprio verso la grossa berlina. 
Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i tre soggetti, gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio  e anche violenza sessuale, nel caso del 42enne, sono stati rimessi in libertà (Art. 121 delle disposizioni attuative del c.p.p.).  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Lizzano in Belvedere arrestati quattro moldavi, un 19enne due 20enni e un 25enne, per tentato furto aggravato in concorso ai danni di un’abitazione sull'Appennino bolognese che avevano raggiunto a bordo di una BMW. L’auto, parcheggiata lungo la strada e chiusa a chiave, ha attirato l’attenzione dei Carabinieri. Questi, avvicinandosi per un controllo, hanno udito dei forti rumori metallici provenire da una casa situata nelle vicinanze. I militari, precipitatisi sul posto, si sono accorti che alcuni ragazzi stavano scappando nel bosco per evitare di essere fermati a seguito del tentato furto con scasso che avevano messo in atto cercando di entrare da una finestra dell’abitazione
. Fermati poco dopo mentre tentavano di raggiungere la BMW, i quattro soggetti sono stati arrestati e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, tradotti nel Carcere di Bologna in attesa della convalida dell’arresto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nicoletta Mantovani sposa il suo Alberto: "Matrimonio a Bologna, in una chiesa speciale per me"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, aumento contagi: +41, a Bologna 12

  • Schianto in tangenziale tra camion e auto: morto vigile del fuoco

  • Tir fermo in autostrada, camionista trovato morto

  • Coronavirus, direttore Microbiologia Sant'Orsola: "Virus muta, autunno incerto"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +37 positivi, nel Bolognese 14

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento