Concerto di solidarietà “P.E.R. gli Invisibili” in Piazza Maggiore: i biglietti per sabato sono esauriti

L'evento si potrà seguire in streaming. Fissato intanto un incontro a palazzo d'Accursio con gli operatori della cultura

Tutti esauriti i posti in piazza Maggiore per il concerto di solidarietà “P.E.R. gli Invisibili” di sabato 12 settembre, per chiedere a gran voce e a gran musica regole certe e un aiuto immediato per tutti i lavoratori dello spettacolo dal vivo, settore particolarmente colpito dalle misure di distanziamento necessarie per contrastare la pandemia. E domani, alle ore 16, nella Sala degli Anziani di palazzo d’Accursio si terrà un incontro aperto, a cui prenderà parte la Regione, per discutere di tutte le iniziative utili alla ripartenza delle attività di spettacolo e per individuare modalità adeguate di protezione e di continuità di reddito per i periodi di non lavoro.

Dopo la nascita del manifesto “Per gli invisibili”, il grande concerto di solidarietà di sabato (dalle ore 18) è la prima iniziativa del tavolo degli operatori della musica dal vivo che si riconoscono in P.E.R (Promoter Emilia Romagna), realizzato con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, la collaborazione del Comune di Bologna, di Ater Fondazione il Patrocinio di Siae. L’iniziativa sarà supportata da Lepida Tv e da Radio Bruno, che trasmetteranno in streaming lo spettacolo.

Ai numerosi artisti che hanno manifestato il sostegno al progetto, nelle ultime ore si sono aggiunti il cantautore bolognese Andrea Mingardi e il soprano di fama internazionale Sumi Jo.

Il concerto

Saranno presenti Alice, Angela Baraldi, Alberto Bertoli, Bonaveri, Cisco, Dodi Battaglia, Duo Bucolico, Extraliscio, Immanuel Casto, Modena City Ramblers, Gianni Morandi, NYV, Federico Paciotti, Rovere, The Good Fellas, Massimo Zamboni. Terranno le fila della serata i racconti e le storie di Stefano Massini. Tanti altri Artisti sosterranno l’evento in streaming.

Il Manifesto “Tutti insieme PER”

Il Manifesto declina le sollecitazioni e le proposte degli operatori per sollecitare le istituzioni a sostenere un settore “in ginocchio”. Tra queste: la necessità di individuare uno statuto del lavoro dello spettacolo, riaprire in sicurezza tutti gli spazi al chiuso da ottobre 2020, per dare la possibilità ai giovani artisti di esibirsi dal vivo; far sì che siano realizzate e finanziate tutte le iniziative utili alla ripartenza delle attività di spettacolo. E’ importante e necessaria anche un’adeguata protezione di continuità di reddito per i lavoratori nei periodi di non lavoro e in particolare l’applicazione di quanto indicato nella Risoluzione del Parlamento europeo del 7 giugno 2007 sullo statuto sociale degli artisti (2006/22-INI), che invita gli Stati membri a sviluppare o applicare un quadro giuridico e istituzionale al fine di sostenere la creazione artistica mediante l'adozione di una serie di misure coerenti e globali che riguardino la situazione contrattuale, la sicurezza sociale, l'assicurazione malattia, la tassazione diretta e indiretta e la conformità alle norme europee. /BM

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I biglietti per assistere allo spettacolo sono terminati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Le sagre di ottobre da non perdere a Bologna e provincia

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento