rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

Con i volontari di Don't Panic a ritirare la spesa nei 'Condomini solidali' | VIDEO

Si tratta di punti di raccolta spontanei grazie ai quali un inquilino adotta il suo condominio e raccoglie alimenti insieme ai vicini di casa: basta piazzare una cassetta vuota nell'atrio

Quello dei Condomini solidali è solo l'ultimo dei progetti avviati da Don't Panic - Organizziamoci, la campagna di mutualismo e solidarietà nata a Bologna in piena emergenza sanitaria, promossa da diverse realtà attive in città.

Le famiglie raggiunte su tutto il territorio bolognese sono più di 500 e ora, con i Condomini solidali, sono sempre di più i cittadini e le cittadine coinvolte in questo progetto. 

Condomini solidali 

Dopo due mesi dal lancio della spesa sospesa – che ha ricevuto più di 4mila euro di donazioni e raccolto 110 spese fatte direttamente da cittadini e cittadine –  da qualche settimana Don't Panic ha avviato i Condomini solidali ovvero dei punti di raccolta spontanei grazie ai quali un inquilino adotta il suo condominio e raccoglie alimenti e altri beni primari insieme ai vicini di casa. 

Quando lo scatolone è pieno, le volontarie e i volontari ritirano la spesa che poi viene distribuita alle famiglie in difficoltà e persone senza dimora segnalate dai servizi sociali e dalle associazioni. Tutti possono partecipare: basta stampare le grafiche dal sito e affligerle nell'atrio del condominio con una cassetta vuota sotto. Un'iniziativa semplice che sta funzionando benissimo e che crea legami e comunità tra le scale di casa dove, spesso, ci si saluta in fretta senza neanche conoscere il nome del proprio dirimpettaio.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Con i volontari di Don't Panic a ritirare la spesa nei 'Condomini solidali' | VIDEO

BolognaToday è in caricamento