“Congresso mondiale delle famiglie”: Bologna dice no con le bandiere arcobaleno

L’iniziativa vuole essere una risposta ai contenuti del “Congresso mondiale delle famiglie” in corso a Verona. 

Oggi, venerdì 29 marzo, e domani, sabato 30 marzo, due vele con i colori dell’arcobaleno rimarranno esposte sul terrazzino della Sala Rossa di Palazzo d’Accursio che dà su Piazza Nettuno. L’iniziativa vuole essere una risposta ai contenuti del “Congresso mondiale delle famiglie” in corso a Verona. 

"E' il simbolo che il Comune di Bologna ha scelto per dire no a ogni discriminazione, accogliendo l’invito della rete RE.A.DY (Rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per Orientamento Sessuale e Identità di Genere) alla quale il Comune aderisce".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di domani l’assessora a pari opportunità e differenze di genere, diritti LGBT e contrasto alle discriminazioni, Susanna Zaccaria, rappresenterà il Comune di Bologna al corteo promosso a Verona dal movimento “Non una di meno”, cui parteciperanno numerose associazioni ed enti locali.

Congresso delle famiglie, 'carovana' da Bologna per dire no a Verona 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento