Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

XVII Congresso Società italiana Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro

L’evento della Società Scientifica si apre con l’allarme sulle “fratture a cascata”: un osso rotto significa il 90% di probabilità di rompersene un altro, ma l’80% dei pazienti che ha avuto una frattura non è sottoposto a terapia per evitarne una seconda

Arriveranno da tutta Italia e dall’estero i circa 1000 esperti in osteoporosi che da domani prenderanno parte, a Bologna, al XVII Congresso Nazionale della Società italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS), la Società Scientifica che in Italia promuove il progresso scientifico e la prevenzione sulla malattia. 

Con dati ed esperienze alla mano, la parola d’ordine degli specialisti riuniti a Bologna è “prevenzione”, in
particolare in relazione agli ultimi dati: l’80% dei pazienti che ha avuto una frattura non è sottoposto a terapia per evitarne una seconda, né ad accertamenti per verificarne le cause. L’allarme è perciò rivolto ai medici di famiglia, in prima linea per evitare le “fratture a cascata”. Un osso rotto significa il 90% di probabilità di rompersene un altro; e infatti il 50% delle persone con frattura da fragilità ne subisce un’altra dopo 6-8 mesi. Il tutto comporta importanti oneri economici: la gestione delle fratture in Italia costa al SSN circa un miliardo di euro all’anno. Poiché una terapia adeguata è in grado di ridurre il rischio di fratture del 50-70%, la diagnosi precoce e le cure corrette potrebbero far risparmiare al SSN circa 400 euro a persona. L’evento sarà occasione per fare il punto sullo stato della ricerca e della cura della malattia.
Durante il Congresso, SIOMMMS rinnoverà il sodalizio con l’omologa American Society of Bone & Mineral
Research e con il “Fragility Fracture Network”.
Inoltre 2 giovani ricercatori riceveranno un premio per la ricerca da parte della Società scientifica, che
consentirà di portare avanti progetti di studio ritenuti più interessanti da una commissione. Tra gli altri temi in primo piano al Congresso, le più recenti acquisizioni della ricerca, nuovi farmaci, diffusione dell’osteoporosi maschile e giovanile, il ruolo degli specialisti della salute delle ossa e la multidisciplinarietà nella terapia dell’osteoporosi.

SIOMMMS-Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro è la più
importante Società Scientifica che in Italia si occupa di promuovere la diffusione di conoscenze nel settore, il progresso scientifico e la prevenzione senza trascurare gli aspetti sociali di queste malattie. Attualmente riunisce oltre 500 soci in tutta Italia. Tra le sue attività: aggiornamento e formazione permanente dei soci, bandi a sostegno di giovani ricercatori e iniziative di sensibilizzazione sugli aspetti sociali di queste malattie. A livello internazionale, la SIOMMMS è membro di IOF (International Osteoporosis Foundation) e di ECTS (European Calcified Tissue Society). www.siommms.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

XVII Congresso Società italiana Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro

BolognaToday è in caricamento