rotate-mobile
Cronaca San Giovanni in Persiceto

Furti in appartamento, consigli per un'estate sicura

Il Vademecum della Polizia di Stato presentato a San Giovanni in Persiceto

Martedì 26 luglio a San Giovanni in Persiceto si è tenuto un incontro congiunto tra i rappresentanti delle Forze di Polizia e il Comune, teso a fare il punto sulla sicurezza del territorio, con particolare riguardo al monitoraggio dei furti in appartamento, considerato l’allontanamento dei residenti per le ferie estive.

Il tavolo ha proposto un potenziamento dei servizi di controllo del territorio in modo congiunto. È stato inoltre ribadito quanto sia fondamentale la collaborazione dei cittadini che, se vittime di reato, devono sporgere denuncia e, qualora ritengano di rivolgersi alle Forze di Polizia per segnalare criticità, possono fare un esposto su situazioni che destano preoccupazione e allarme sociale.

A questo proposito l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Municipale, ha predisposto il vademecum “Persiceto sicura”, con indicazioni utili a scopo preventivo.

Consigli per un'estate sicura

Si richiamano di seguito alcuni consigli utili per la sicurezza dell’abitazione:

  • chiudere la porta a chiave con tutte le mandate e assicurarsi che gli ingressi siano ben chiusi;
  • non lasciare mai le chiavi sotto lo zerbino o comunque in luoghi facilmente intuibili e vicini all’ingresso; non lasciare le chiavi di casa in auto o attaccate al portellone del garage;
  • non aprire portoni e cancelli senza sapere chi ha suonato;
  • non aprire mai agli sconosciuti e alle persone senza tesserino di riconoscimento o senza la divisa corrispondente al ruolo dichiarato;
  • per le assenze brevi non lasciare messaggi attaccati alla porta; per le assenze prolungate chiedere a una persona di fiducia di svuotare la buchetta della posta;
  • sensibilizzare i vicini di casa sulla reciproca attenzione a rumori sospetti;
  • non far sapere ad estranei i propri programmi di vacanza e la data del rientro; evitare di annunciare sui social network i propri spostamenti;
  • illuminare l’ingresso e le zone buie della casa con luci collegate a timer;
  • aumentare le difese passive delle proprie abitazioni (antifurti che possono essere collegati gratuitamente con le Forze dell’Ordine, porte blindate, grate alle finestre);
  • non lasciare in casa grosse somme di denaro o oggetti di valore;
  • i primi posti esaminati dai ladri sono armadi, cassetti, vestiti, vasi da fiori, quadri, letti e tappeti
  • fare una copia di documenti e fatture importanti.

Durante l’incontro è stato deciso di potenziare i servizi di controllo e intensificare le attività di prevenzione in ragione del periodo estivo, durante il quale possono verificarsi più spesso tentativi di furto nelle abitazioni, approfittando dell’assenza dei proprietari.

Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Locale continueranno, inoltre, a collaborare per un monitoraggio approfondito del territorio e delle situazioni di criticità. Il pieghevole è disponibile anche presso l’Ufficio Relazioni col Pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in appartamento, consigli per un'estate sicura

BolognaToday è in caricamento