rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Crescita dei contagi

Aumento dei contagi, Gibertoni (S.Orsola): "Una fascia di popolazione non capisce e sottrae risorse per il bene di tutti"

La direttrice del Policlinico Sant'Orsola: "La pandemia ha un costo sociale e anche umano. Abbiamo la fortuna di avere un sistema pubblico universalistico"

Chiara Gibertoni, direttrice del Policlinico Sant'Orsola di Bologna lancia un avvertimento a tema covid: "Anche se la crescita è più lenta rispetto alle altre ondate, l'aumento dei contagi anche a Bologna è costante e inesorabile". E questo ci preoccupa anche per le ospedalizzazioni".

"La situazione è decisamente diversa dalle altre volte - premette Gibertoni - sia come numeri totali, sia come progressione dell'apertura dei posti letto. Al momento abbiamo 14 ricoverati in terapia intensiva e una disponibilità di 84 posti letto, con una flessibilità di circa una decina di posti che, con le prossime aperture a Vergato e Villa Erbosa, ci permette di sperare di traguardare la prossima settimana".

Resta però il fatto che "l'incremento è costante e inesorabile- avverte la direttrice del Policlinico - se continuiamo ad avere un aumento dei casi positivi, anche se non c'è la stessa proporzione che c'era prima, è ovvio che anche le ospedalizzazioni continuano a preoccuparci". Gibertoni torna quindi a puntare il dito contro i no vax e i no green pass, che proprio oggi a Bologna hanno in programma una manifestazione.

Un bilancio da covid: "Ecco cosa ci costa questa pandemia"

"Il Covid inizia a presentarci il conto - afferma Gibertoni - ormai c'è un anno di bilancio consolidato e possiamo ragionare su cosa ci costa concretamente questa pandemia". In questo senso, afferma Gibertoni, "è un peccato vedere che un investimento così potente fatto dal nostro Paese su una campagna di vaccinazione mai vista al mondo, accanto al fatto di essere riusciti a rispondere alla prima e seconda ondata, debba continuare con una certa intensità perché c'è una fascia di popolazione che non capisce e sottrae di fatto risorse per il bene di tutti".

Si tratta insomma di un "costo sociale - critica la direttrice del Sant'Orsola - ma anche umano, perché continuiamo ad avere decessi tra queste persone non vaccinate". Secondo Gibertoni, dunque, "mai come oggi possiamo toccare con mano la fortuna di avere un sistema pubblico universalistico. Ci sono Stati che non sono riusciti a garantire la vaccinazione gratuita a tutti, quindi teniamocelo caro. Anche vaccinarsi diventa un gesto per sostenere questa libertà e questo grande tesoro della democrazia", ammonisce la numero uno del Policlinico.

(Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento dei contagi, Gibertoni (S.Orsola): "Una fascia di popolazione non capisce e sottrae risorse per il bene di tutti"

BolognaToday è in caricamento