rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Scuola, Bonaccini: "Superato un certo numero di contagi si torna in Dad"

Le parole del presidente della Regione sulla riapertura delle scuole lunedì 10 gennaio

"Se sarà una falsa partenza quella della scuola visto il numero di contagi? Da questo punto di vista nessuno ci può far niente". Stefano Bonaccini conferma le intenzioni del Governo in vista del 10 gennaio: sarà stabilito un numero di contagi in classe oltre il quale scatterà la Dad per tutti, per "evitare che tutti vengano contagiati".

Al di là di questo, dice il presidente dell'Emilia-Romagna a Tg2 e Radio 24, "si cercherà di fare di necessità virtù augurandoci che entro la fine del mese il picco sarà raggiunto e si cominci a crescere". Bonaccini precisa in premessa: "io sono tra coloro, come la maggioranza dei presidenti, che non hanno mai chiesto di chiudere le scuole. Noi vorremmo la scuola in presenza, dopodiché bisogna essere realisti e non vivere di eufemismi".

Dunque le scuole apriranno ma pronte a passare in modalità Dad a seconda dei contagi. "L'invito è vaccinarsi il più possibile per evitare chiusure ma comunque dopo pochi casi scatta la Dad. Vedremo il testo finale del Governo, ma presumo siano uno per le materne e le elementari, due alle medie e tre o quattro alle superiori". Una soluzione che secondo Bonaccini non cadrà troppo lontano dalle richieste dei governatori: "alla fine si arriverà poi a quello che le regioni hanno chiesto".

Covid, con database recuperati 20mila contagi: "40mila positivi ma non è rappresentativo"

Coronavirus, bollettino 5 gennaio: i contagi schizzano, + 2.893 casi tra Bologna e Imola

Contagi Covid, a rischio anche i treni locali: "Tutelati orari di punta"

Covid, no vax e diffide. "Alcuni rifiutano cure e intralciano hub e ospedali" | VIDEO

Bologna, altri quattro casi Covid in squadra: è emergenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Bonaccini: "Superato un certo numero di contagi si torna in Dad"

BolognaToday è in caricamento