Cronaca San Donato / Via Ermanno Galeotti

Taglio e piega per Capodanno: nipote e zia non pagano il conto

Insolvenza fraudolenta nei confronti di un parrucchiere di via Galeotti: dopo aver usufruito di tutti i trattamenti, temporeggiano e non pagano

Si fanno belle per Capodanno, ma non pagano il conto. Dopo che assieme alla zia si era fatta la messa in piega dal parrucchiere, ha detto di non avere i soldi per pagare i due trattamenti: per insolvenza fraudolenta la polizia ha quindi denunciato ieri a Bologna una trentenne, con diversi precedenti. Al titolare, un cinese di 23 anni, le due donne dovevano 115 euro. In via Galeotti, periferia, prima si è seduta la zia, che poi, concluso il taglio, se ne è andata, dicendo che a saldare ci avrebbe pensato la nipote. Ma questa, quando il parrucchiere ha terminato, ha detto di dover andare a prelevare da un bancomat; un dipendente l'ha così accompagnata e, quando lei ha detto di non avere a disposizione la cifra, il proprietario ha chiamato il 113.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio e piega per Capodanno: nipote e zia non pagano il conto

BolognaToday è in caricamento