Contributi per vacanze studio: wep aderisce al bando “EstateINPSieme” 2017

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Più di 34.000 borse di studio di un valore fino a € 4.000 per i figli di dipendenti e pensionati pubblici che vogliono imparare una lingua straniera in Europa o in Italia durante l'estate C'è tempo fino al 16 marzo per partecipare a "EstateINPSieme", bando - ex Valore Vacanza erogato dall'INPS - che assegna una borsa di studio a figli di dipendenti e pensionati pubblici, ai figli di iscritti alla Gestione Fondo IPOST e ai figli di assistiti IPA che vogliono frequentare un corso di lingua in Italia o all'estero durante le vacanze estive. Il contributo, che si rivolge agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, consentendo di coprire quasi totalmente il costo del corso, è un concreto incentivo alla mobilitazione e alla crescita culturale degli studenti. Entro l'11 aprile verranno comunicati i vincitori delle 34.350 borse di studio, pensate per coprire un soggiorno di 2-4 settimane in Europa in college o residenze scolastiche (per i ragazzi fra i 14 e i 18 anni compiuti) e di 1-2 settimane in Italia (per i ragazzi fra i 7 e i 14 anni, fino ai 19 se disabili). I contributi, infatti, sono erogati attraverso due differenti bandi: il bando soggiorni Europa, per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, e il bando soggiorni Italia, per quelli delle classi seconda, terza, quarta e quinta di una scuola primaria o di una qualunque classe di una scuola secondaria di secondo grado. Il primo contributo va da un minimo di € 2.400 a un massimo di € 4.000 mentre il secondo oscilla fra € 800 e € 1.400, entrambi calcolati, in percentuale, sull'ISEE della famiglia, non scendendo mai al di sotto del 70% del valore totale della borsa di studio. I vincitori verranno selezionati dando priorità agli studenti disabili o con invalidità civile al 100% e tenendo conto della promozione con o senza debiti formativi nell'anno scolastico 2015/2016, della media scolastica e della situazione economica della famiglia. Ai giovani disabili è data la possibilità di avvalersi di assistenza continua di personale qualificato, con costi a carico dell'Istituto (ex Inpdap). "Una volta vinto il bando EstateINPSieme, WEP - organizzazione internazionale che promuove scambi linguistici e educativi per ragazzi - è tra le realtà a cui è possibile rivolgersi per l'organizzazione della vacanza studio. WEP promuove infatti programmi che possono beneficiare di tale contributo, come ad esempio viaggi studio all'estero, con partenza individuale o in gruppi o campi estivi per imparare l'inglese in Italia, come il Summer Camp. Per richiedere il contributo occorrerà effettuare la registrazione telematica per ottenere il PIN dispositivo e inviare la richiesta di partecipazione direttamente dal sito dell'INPS con la documentazione apposita, come specificato sul bando, entro il 16 marzo. Entro l'11 aprile verrà pubblicato l'elenco dei vincitori e degli ammessi con riserva, sempre sul sito www.inps.it. Maggiori informazioni sono consultabili al sito: estateinpsiemewep.it WEP, World Education Program, è un'organizzazione internazionale al servizio dei giovani, che segue ogni anno circa 4000 ragazzi in partenza dall'Italia verso 65 Paesi e in arrivo nella nostra penisola da tutto il mondo. I suoi programmi comprendono: soggiorni di gruppi scolastici durante l'anno (stage linguistici) o durante l'estate (vacanze-studio); corsi di lingua all'estero; programmi di lavoro, stage e volontariato all'estero; i programmi "High School" per i ragazzi delle superiori per trascorrere un trimestre, un semestre o un anno scolastico all'estero. Per informazioni: tel. 011/6680902 info@wep.it www.wep.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento