menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, controlli di sicurezza automatizzati: "Solo 20 secondi per passare al gate"

Arrivano nello scalo felsineo i varchi di sicurezza con il riconoscimento facciale. Procedure di accesso accellerate, ma servirà il passaporto biometrico. L'Ad Ventola: "Con self-service tempi molto più rapidi"

Meno di 20 secondi: sarà questa la durata dei controlli di frontiera all’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna per chi si doterà di passaporto biometrico

Sono infatti attivi presso lo scalo felsineo alcuni accessi di sicurezza automatizzati, prodotti dall'azienda Sita, che permettono ai passeggeri dell’Unione Europea provvisti di passaporto biometrico di superare i controlli tramite la tecnologia di riconoscimento facciale.

Le porte "intelligenti" leggono infatti i tratti del volto del passeggero, e li confrontano con quelli memorizzati nel passaporto biometrico. Confermando la titolarità del documento, questi "e-gates" riconoscono l’autenticità e la validità del documento, e autorizzano l’ingresso del viaggiatore nel Paese. Nel caso di ulteriori verifiche, si useranno le impronte digitali.

La nuova tecnologia, secondo il produttore, consente il transito di più di 10.000 persone al giorno, riducendo i tempi d’attesa e ottimizzando il flusso di viaggiatori.

Nazareno Ventola, amministratore delegato dell’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, ha commentato: “Con oltre 7 milioni di passeggeri, nel 2016 l’Aeroporto di Bologna è stato lo scalo a più rapida crescita fra i 15 più trafficati d’Italia. Oggi i passeggeri durante il viaggio chiedono sempre più opzioni self-service che permettano loro di superare i controlli rapidamente e senza intoppi. Un’esigenza a cui gli e-Gate di SITA ci permettono di rispondere, garantendoci in più la possibilità di accogliere i viaggiatori che volano su Bologna in numero sempre maggiore, in particolare durante i picchi di traffico”.

Dave Bakker, Presidente SITA, Europa, ha dichiarato: “L’Aeroporto di Bologna è il quarto scalo italiano a introdurre i varchi automatizzati di SITA per i controlli alle frontiere. I nostri e-Gate sono l’esempio concreto del lavoro svolto con gli aeroporti italiani, ai quali offriamo soluzioni e prodotti tecnologicamente avanzati, facili da usare e in grado di rispettare i più elevati standard di sicurezza”.

Bakker ha concluso: “SITA è leader mondiale nella fornitura di tecnologia per i controlli alla frontiera: i nostri sistemi iBorders garantiscono la sicurezza delle frontiere in 30 governi del mondo, che beneficiano anche di un miglioramento a livello operativo. La tecnologia self-service porta significativi vantaggi ai viaggiatori e agli aeroporti, supportandoli nella gestione dei flussi di passeggeri”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

  • Eventi

    Le mostre online da non perdere a marzo

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento