Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

25 aprile, il coro è diviso dal coronavirus: il messaggio per i detenuti | VIDEO

I volontari del coro Papageno fanno un "saluto in musica" ai colleghi coristi detenuti

 

Un coro per sentirsi liberi, uniti e vicini, in questo periodo di isolamento forzato a causa dell'emergenza Coronavirus e che, domani, 25 aprile, assume un significato ancora più particolare.

In occasione della festa della Liberazione infatti, i volontari del coro Papageno manderanno un 'saluto in musica' sui canali social di Mozart14, ai loro colleghi coristi isolati dietro le mura del carcere della città.

"Un messaggio di speranza per potersi riunire presto, quando sarà possibile farlo, e tornare a cantare insieme. Liberi nella musica", scrive l'associazione Mozart14 che ha all'attivo diversi progetti di inclusione sociale, tra cui anche, appunto, il coro Papageno del carcere della Dozza di Bologna.

Il canto "è l'espressione musicale più spontanea e naturale e il coro è la forma più immediata del fare musica insieme. In un coro ogni persona è sempre concentrata sulla relazione della propria voce con le altre", spiega Claudio Abbado, che segue l'iniziativa. L'obiettivo del coro, composto da circa 40 detenuti della Casa circondariale Rocco D'Amato che collaborano insieme ad una serie di volontari esterni, è "offrire ai detenuti l'opportunità di fare musica insieme, perché è esercizio all'ascolto dell'altro che è fondamento della convivenza civile; far parlare il linguaggio universale della musica, che supera le barriere del pregiudizio culturale e dell'incomunicabilità". (Dire)

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 23 aprile, Venturi: "Ancora una significativa diminuizione dei casi attivi"

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 23 aprile: a Imola zero positività e decessi

Coronavirus, siglata ordinanza: Medicina si riallinea al resto del territorio e via a nuove misure in tutta la Regione

Stop ai contagi domestici: nuove disposizioni della Regione

Coronavirus, Hera studia acque di scarico con l'Istituto Superiore di Sanità

Coronavirus, Ausl: "26 deceduti nella casa di riposo, 7 tamponi positivi"

Coronavirus, Emilia-Romagna a sportivi: "Ancora 10 giorni di pazienza, a maggio sport all'aperto"

Coronavirus, bar e ristoranti: "Riapertura? Sarà come un lungo agosto"

Oltre l'emergenza: il sindaco nomina esperti per "ripensare Bologna" 

Fase 2, ripartenza imprese: la proposta della Regione al Governo

Cosa ci lascerà questa quarantena? La lezione dei bambini | VIDEO

Coronavirus, ecco il piano della Regione per le residenze anziani e contagi domestici

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento