Coronavirus e sicurezza sul posto di lavoro, il vademecum per le aziende della Regione

Viale Aldo Moro rimarca la dotazione e i presidi da rispettare per continuare a produrre nelle more del decreeto del governo

Foto: Fiom Bologna

Dopo momenti di tensione segnalati nelle aziende, la Regione è intervenuta per rimarcare alcuni paletti circa le regole da adottare nelle aziende che ancora continuano a produrre nonostante il decreto del governo anti-coronavirus.

Il vademecum, licenziato da viale Aldo Moro parla di "misure di igiene, comportamenti da seguire per ridurre i rischi, pulizie dedicate e regolamentazione degli spazi comuni e degli incontri. Norme da seguire in caso di provenienza dalle zone più a rischio o di vicinanza con persone contagiate".

Il documento è stato messo a putno dal Servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica della Regione che è stato inviato dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ai firmatari del Patto per il lavoro, ovvero confindustria e sidnacati confederali.

“Le misure preventive per ridurre le probabilità di contagio da Covid-19 in un luogo di lavoro non sono dissimili da quelle adottate nei confronti della popolazione generale- precisa l’assessore allo Sviluppo economico e lavoro Vincenzo Colla-.  Ma in questo difficile contesto, in cui si assiste a una proliferazione incontrollata di informazioni, riteniamo che tra i compiti più importanti e utili del datore di lavoro ci sia quello di fornire ai propri lavoratori una corretta informazione, che consenta di lavorare in sicurezza garantendo condizioni adeguate anche in un periodo di emergenza come questo”.

Il documento, disponibile anche on line sul sito della Regione Emilia-Romagna (oppure qui) illustra i percorsi ufficiali individuati dalle istituzioni, le modalità di comportamento per ridurre il rischio di contagio, tra cui il ricorso a modalità di lavoro telematiche per ridurre gli afflussi di persone, le misure di sicurezza da adottare o già adottate in azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento