Coronavirus Emilia-Romagna, 10 aprile: + 451 casi, altri 81 morti. Venturi: "Malattia meno aggressiva"

In totale ci sono 19.128 casi di positività nella nostra regione. Salgono le guarigioni: +278 rispetto a ieri; sei ricoveri in meno in terapia intensiva e 126 ricoverati in meno negli altri reparti (numero più alto in assoluto di riduzione dei pazienti)

Il commissario Sergio Venturi nella diretta di oggi

Il numero dei decessi purtroppo ancora non cala, conseguenza della fase più alta dell'epidemia, ma i numeri relativi ai ricoveri, sia in terapia intensiva che negli altri reparti, sono confortanti.

Questo il commento sui dati di oggi del commissario straordinario per l'emergenza, Sergio Venturi, nella diretta Facebook sulla diffusione del coronavirus in Emilia-Romagna: "La malattia è meno aggressiva rispetto a dieci giorni fa, ma non ci basta. Oggi, 10 aprile, ci sono 451 casi positivi in più rispetto a ieri e ancora 81 morti in Emilia-Romagna. Vogliamo vedere ridotto il numero degli infettati, ma ci vorrà tempo".

In totale ci sono 19.128 casi di positività nella nostra regione. Salgono le guarigioni che sono 278 in più rispetto a ieri e c'è ancora un segno meno davanti al numero dei ricoveri: sei in meno in terapia intensiva e 126 ricoverati in meno negli altri reparti. Si tratta del numero più alto in assoluto di riduzione dei pazienti finora.

Bollettino coronavirus Emilia-Romagna 10 aprile

Complessivamente, 8.376 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (338 in più rispetto a ieri). 349 le persone ricoverate in terapia intensiva: sei in meno di ieri. E diminuiscono anche i pazienti ricoverati in terapia non intensiva, negli altri reparti Covid (-126).

Purtroppo, si registrano 81 nuovi decessi: 47 uomini e 34 donne. Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 3.381 (+278), delle quali 1.861 riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 1.520 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse.

I nuovi decessi riguardano 14 residenti nella provincia di Piacenza, 19 in quella di Parma, nove in quella di Reggio Emilia, dieci in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (di cui uno in territorio imolese), tre a Ferrara, otto nella provincia di Forlì-Cesena (tutti nel forlivese), cinque in quella di Rimini, nessun decesso nella provincia di Ravenna e nel cesenate.

I casi di positività per provincia

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.049 a Piacenza (29 in più rispetto a ieri), 2.473 a Parma ( 52 in più), 3.630 a Reggio Emilia (125 in più), 2.930 a Modena (63 in più), 2.621 a Bologna (91 in più), 333 a Imola (7 in più), 566 a Ferrara (3 in più). In Romagna sono complessivamente 3.616 (81 in più), di cui 766 a Ravenna (25 in più), 608 a Forlì (8 in più), 491 a Cesena (10 in più), 1.651 a Rimini (38 in più).

Posti letto in più

Sono 5.074 i posti letto aggiuntivi destinati ai pazienti Covid-19 tra ordinari (4.501) e di terapia intensiva (573). Nel dettaglio: 632 posti letto a Piacenza (di cui 46 per terapia intensiva), 1.080 Parma (69 quelli di terapia intensiva), 665 a Reggio Emilia (64 terapia intensiva), 543 a Modena (86 terapia intensiva),1.135 nell’area metropolitana di Bologna e Imola (163 terapia intensiva, di cui 16 a Imola), 264 Ferrara (38 terapia intensiva), 755 in Romagna, di cui 107 per terapia intensiva (nel dettaglio: 205 Rimini, di cui 39 per terapia intensiva; 41 Riccione; 131 Ravenna, di cui 14 per terapia intensiva, a cui si aggiungono ulteriori 8 posti messi a disposizione da Villa Maria Cecilia di Cotignola per la terapia intensiva; 24a Faenza, al San Pier Damiano Hospital; 99 Lugo, di cui 10 per terapia intensiva; 89 Forlì, di cui 10 per terapia intensiva, a cui si aggiungono 30 letti ordinari nella struttura privata Villa Serena; 128 a Cesena, di cui 26 per terapia intensiva).

Pasqua e riaperture

Il commissario torna anche oggi sul weekend di Pasqua, rimarcando l'imprtanza e la necessità di rimanere in casa. "Lo spiegamento di Forze dell'ordine è davvero importante, non andare nelle seconde case è un sacrificio che va fatto – dice Venturi – ma poi occorre pensare alle riaperture delle attività, posto che la data fissata per la fine del lockdown sia il 3 maggio. In Italia, sulla fase 2, andiamo avanti molto lentamente, può darsi anche perché siamo in una lenta decrescita dell'epidemia".

"Prima di dire che bisogna tenere chiuso tutto fino all'estate bisogna sapere – dice l'ex assessore – che ai virologi non si chiede di prendere decisioni politiche. Per fortuna ci sono persone, al Governo e nelle regioni, che dovranno prendersi la responsabilità di definire i requisiti di sicurezza per tornare al lavoro, perché senza lavoro quelli che sono a casa oggi possono perdere anche la dignità", ricorda il commissario. L'Emilia-Romagna si sta muovendo indicando modalità per le quali si potrebbero sperimentare aperture più rapide sulle base della sicurezza rispetto ad inizio maggio. Una riapertura contingentata, garantendo la sicurezza, lasciando a casa quelli che possono lavorare in smart working – conclude Venturi – quello delle librerie, che riapriranno I battenti dopo Pasqua, è un segnale ma mi auguro che di qui al 3 maggio di segnali ce ne siano di rapidi". 

Dispositivi di protezione individuale e materiale medico

Dal Dipartimento nazionale sono arrivati oggi all’Agenzia regionale quattro ventilatori polmonari per terapia intensiva, ma il dato è ancora parziale. Dall’inizio dell’emergenza l’Agenzia regionale di protezione civile ha messo a disposizione della sanità emiliano-romagnola 147 ventilatori per la respirazione assistita in uso negli ospedali per le manovre invasive sui pazienti Covid positivi. Altri nove respiratori sono stati reperiti presso i Servizi veterinari della Regione.

Dopo le 10mila mascherine già segnalate ieri, donate dall’azienda farmaceutica bolognese Alfasigma, sul fronte delle donazioni si segnala oggi l’arrivo nel magazzino dell’Agenzia di Bologna di 2.200 mascherine chirurgiche messe a disposizione dall’azienda cinese di materiali sanitari Foshan New Pearl e 3.700 FFP3 dall'Apple store di Bologna.

Sul sito del Dipartimento e su quello del Ministero della Salute, sono disponibili i dati complessivi dei Dispositivi di protezione individuale e delle apparecchiature elettromedicali distribuiti dalla Protezione Civile a Regioni e Province autonome. Il sistema informatico ADA (Analisi Distribuzione Aiuti) viene aggiornato ogni sera dalle 22 alle 23.30.

Requisizioni

Oggi all’Interporto di Bologna, a seguito di un’operazione svolta dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, in stretta collaborazione con la Guardia di Finanza, 49mila mascherine chirurgiche e 21mila FFP3 che sono state consegnate a funzionari dell’Agenzia regionale Protezione civile e depositate nel magazzino del Frullo (Bologna), da cui verranno successivamente redistribuite sul territorio per le esigenze segnalate dalle strutture sanitarie ed ospedaliere.

Volontariato

Questa mattina è stata potenziata la postazione dei volontari del 118 presso l’Ospedale Maggiore di Bologna per migliorare l’operatività degli addetti. Volontari Federgev (Guardie ecologiche ed ambientali) hanno installato due moduli abitativi (container) - uno per uso ufficio e uno per uso magazzino - ed un modulo igienico docce. Hanno toccato le 1.293 unità ieri, giovedì 9 aprile, i volontari di protezione civile dell’Emilia-Romagna impegnati in varie attività. Dall’inizio dell’emergenza, si contano 17.612 giornate di impegno.

Questo il dettaglio: 830 supporto ai Comuni per le attività di assistenza alla popolazione, con un rilevante apporto degli scout Agesci (170); 292 supporto alle Ausl nel trasporto degenti con ambulanze, trasporto campioni sanitari e consegna farmaci (Cri e Anpas); disinfezione e sanificazione dei mezzi di soccorso: 12 (a Parma). Proseguono intanto i turni degli Alpini (ANA-RER) all’ospedale da campo di Bergamo.

Prosegue al porto di Ravenna il supporto quotidiano di sei volontari Cri e Anpas nel controllo delle temperature ai camionisti che caricano nella zona portuale.

I punti triage

Sono 33 i punti triage attivi in Emilia-Romagna (10 davanti alle carceri, 23 per ospedali e cliniche). Nel dettaglio tre sono in provincia di Piacenza (Piacenza città, Fiorenzuola d’Arda e Castel San Giovanni); tre in provincia di Parma (Parma città, Vaio di Fidenza e Borgotaro); tre in provincia di Reggio Emilia (Reggio Emilia città, Montecchio e Guastalla); cinque in provincia di Modena (Sassuolo, Vignola, Mirandola, Pavullo e Modena città); tre nella città metropolitana di Bologna (davanti al Sant’Orsola e al Maggiore, e a Imola); due in provincia di Ferrara (Argenta e Cento); uno in provincia di Forlì-Cesena (Meldola); uno in provincia di Ravenna (Ravenna città); uno in provincia di Rimini (Rimini città) e uno nella Repubblica di San Marino.

Coronavirus, la via crucis di Zuppi al Sant'Orsola: "Le stazioni sono scritte da sanitari e pazienti"

Coronavirus, Venturi: "A Pasqua e Pasquetta stiamo a casa, c'è da soffrire ancora un po'" | VIDEO

Coronavirus, la madonna di San Luca uscirà per benedire Bologna, pianura e montagna

Le misure dalla Regione a sostegno di famiglie, imprese, studenti e lavoratori. Investimenti per 320 mln

Mascherine gratis ai cittadini, c'è chi parte con la consegna porta a porta

Coronavirus, il Comune di Bologna eroga i primi buoni spesa, ecco dove si possono utilizzare

Coronavirus, 320 milioni per l'emergenza: "Bonus di 1000 euro a tutti i sanitari"

Coronavirus, a Bologna e provincia più controlli per Pasqua: "Anche con elicotteri"

Coronavirus, dalla Regione bando per medici e infermieri all'estero

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +99 positivi, 33 nel Bolognese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento