Bollettino Covid: + 2.371 casi, a Bologna 528. Altri 53 morti

Stabili i ricoveri, oggi la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi è dell'11,4%

Oggi 18 novembre sono 2.371 (ieri 2.219, l'altro ieri 2.547, tre giorni fa 2.822) i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna su 20.732 tamponi effettuati (ieri 22.381, l'altro ieri 14.442, tre giorni fa 12.562).

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi oggi è dell'11,4% (ieri 9,9%, l'altro ieri 17,6%, tre giorni fa 22,5 %). Bologna è la provincia più colpita con 528 casi. Stabili i ricoveri in terapia intensiva ma purtroppo in regione si registrano altri 53 morti, 25 in provincia di Bologna.

Focolaio nella struttura per disabili Casa Rodari: "Positivi 18 utenti su 19 e 17 operatori"

Bollettino Coronavirus Emilia Romagna 18 novembre

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 95.654 casi di positività, 2.371 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.732 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell’11,4 %, rispetto al 9,9% di ieri.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.159 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 331 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 481 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,2 anni. Su 1.159 asintomatici, 390 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 111 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 27 con gli screening sierologici, 25 tramite i test pre-ricovero. Per 606 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Bologna con 528 nuovi casi e Modena con 461, a seguire ReggioEmilia (273), Piacenza (236), Parma (228), Rimini (173), Ravenna (130), Ferrara (105), Imola (92), Forlì (86) e Cesena (59).

Questi, dunque, i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Effettuati 20.732 tamponi, per un totale di 1.916.548. A questi si aggiungono anche 3.858 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 59.319 (2.053 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 56.626 (+2.058 rispetto a ieri), il 95,4 % del totale dei casi attivi.

La situazione a Bologna e provincia

Sui 528 casi in provincia di Bologna, 204 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, sei sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, uno attraverso i test per le categorie più a rischio, mentre per 317 nuovi positivi l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

Tra i 528 nuovi contagi, 430 sono sporadici e 98 sono inseriti in focolai familiari. Due casi, infine, risultano da fuori regione mentre nessun caso è importato dall’estero.

Ricoveri e decessi

Purtroppo, si registrano 53 nuovi decessi: 25 in provincia di Bologna (sei donne rispettivamente di 81, 80, 73, 56 anni e due di 95 anni; 19 uomini di cui due di 97 e 2 di 91 anni e gli altri rispettivamente di 93, 87, 84, 83, 80, 82, 79, 78, 74, 71,72, 64, 61, 60, 59).

Undici in provincia di Modena (otto donne rispettivamente di 95, 92, 89, 87, 83, 81,79 e 60 anni, e tre uomini di 89, 87, 83 anni); nove in quella di Reggio Emilia (quattro donne, una di 21 e le altre di 98, 86 e 76 anni, e cinque uomini rispettivamente di 91, due di 88 anni, e gli altri 82 e 79 anni).

Tre in quella di Ferrara (due uomini di 82 e 66 anni, e una donna di 92 anni); due nella provincia di Ravenna (due uomini di 88 e 50 anni), due in quella di Rimini (entrambe donne, rispettivamente di 87 e 83 anni) e uno a Parma, un uomo di 91 anni.Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.168. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 244 (-3 da ieri), 2.449 quelli in altri reparti Covid (-2).  

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 11 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 16 a Parma (-1 rispetto a ieri), 28 a Reggio Emilia (+2), 61 a Modena (-3), 65 a Bologna (-1), 4 a Imola (+3),19 a Ferrara (-1),11 a Ravenna (dato stabile da ieri), 5 a Forlì (-1),1 a Cesena (dato invariato) e 23 a Rimini (dato invariato). Le persone complessivamente guarite salgono a 31.167 (+265 rispetto a ieri).

I casi per provincia

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi.

A Piacenza 10.259 (+ 236 rispetto a ieri, di cui 31 sintomatici), 8.430 a Parma (+228, di cui 173 sintomatici), 13.932 a Reggio Emilia (+ 273, di cui 222 sintomatici), 17.123 a Modena (+461 di cui 351 sintomatici),18.986 a Bologna (+528, di cui 204 sintomatici), 2.361 casi a Imola (+92, di cui 32 sintomatici), 4.647 a Ferrara (+105, di cui  5 sintomatici), 5.797 a Ravenna (+130, di cui 31 sintomatici), 3.607 a Forlì (+86, di cui  58 sintomatici), 2.991 a Cesena (+59, di cui 41 sintomatici) e 7.521 a Rimini (+173, di cui 64 sintomatici).

Ultime news coronavirus nel nostro territorio, potrebbe interessarti anche:

Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

L'assessore Donini fa il punto: "Morti tanti anziani, il virus guadagna ancora" 

In tempo di Covid il teatro è a domicilio: lo spettacolo arriva a casa con un attore-rider | VIDEO 

Sfida alla crisi e solidarietà: "Investiamo nei nostri hotel per il post-Covid e regaliamo letti" 

Primavera con il Covid, Merola rispolvera l'idea: "Modificare orari città" 

Covid-19: l'ultimo bollettino 

Coronavirus, focolaio nella struttura per disabili Casa Rodari: "Positivi 18 utenti su 19 e 17 operatori" 

Lo chef rossoblù Ivo Gandolfi portato via dal Covid: insieme a Beppe Signori aveva aperto "Al Campione" 

Non rispettano la normativa anti-covid: chiusi parrucchiera e bar

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

  • Ozzano, incendio in un appartamento: morta una donna

Torna su
BolognaToday è in caricamento