Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 18 aprile: i dati comune per comune

Bologna e provincia: ecco tutti i dati covid di oggi, 18 aprile

Bologna e provincia: ecco tutti i dati del coronavirus di oggi, 18 aprile. 

I casi positivi riportati nel report sono riferiti al Comune di residenza dei casi e al relativo Distretto di Committenza e Garanzia. Sono compresi  nel  totale  dei  casi  positivi alcuni  cittadini  non  residenti  nel  territorio  di  competenza  dell’Azienda USL di Bologna, identificati dalla voce Extra AUSL Bologna.

Territorio imolese

Cinque nuovi guariti, 2 nuovi casi ed un decesso Imola - Purtroppo l'aggiornamento di oggi registra il decesso, nella serata di ieri, di una donna imolese di 64 anni, già da un mese ricoverata in Terapia Intensiva e portatrice di numerose patologie pregresse. Alla famiglia le sincere condoglianze dell'Ausl di Imola.
Sono invece 5 le persone guarite (3 di Imola, 1 di Medicina e 1 di Dozza) e 2 i nuovi contagi, in donne residenti a Medicina.
Sono quindi 354 i casi positivi su un totale 3148 di  tamponi effettuati, tra cui 98 guariti con doppio tampone negativo (62 a Medicina, 24 a Imola, 9 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano, 1 a Dozza) e 34 decessi (27 a Medicina, 4 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).

Sono 203 i maschi e 151 le femmine, 170 residenti a Medicina, 113 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese e 15 persone residenti fuori dal Circondario Tra i positivi: 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 76 tra 65 e i 74 anni, 181 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 51 nella classe d’età 14-39 e 131 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni. In aumento gli accessi al Pronto Soccorso, che dalle 8 di eri alle 8 di stamattina sono stati 62, con 6 ricoveri connessi al Covid ed 11 per altre cause.  4 le persone Covid positive ricoverate in Terapia Intensiva, 3 in ECU, 28 nei reparti internistici, 18 in post acuzie all'Ospedale di Comunità di Castel San Pietro Terme.  

Ad oggi sono 15 le persone alloggiate in albergo per garantire maggior sicurezza alle loro famiglie, in attesa della negativizzazione. Ieri la Regione Emilia-Romagna ha nuovamente sottolineato l'importanza di queste soluzioni alternative all'isolamento al proprio domicilio per assicurare il rallentamento dei contagi intrafamigliari, specificando che le Aziende proporranno ai pazienti positivi che non necessitano di ricovero e non hanno condizioni ideali per una quarantena in totale sicurezza, di trascorrere l'isolamento in albergo: chi non vorrà accettare la proposta dovrà firmare una dichiarazione di rifiuto formale.  Ancora una volta si ricorda che all'insorgere dei primi sintomi (febbre> 38°, tosse, difficoltà respiratoria, alterazioni di gusto ed olfatto) va contattato il proprio medico di famiglia o, nei prefestivi e festivi, la continuità assistenziale (Numero Verde 800 040 050).  A seguito della valutazione telefonica il medico potrà infatti attivare le USCA per un approfondimento domiciliare e l’eventuale somministrazione di terapia precoce, che può rivelarsi importante per evitare il peggioramento della malattia. Le USCA hanno svolto 773 triage telefonici, 394 visite, 298 tamponi, 26 ECG.
Ad oggi le persone messe in terapia sono state 235 (18 interrotte dopo il controllo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllo di 222 pazienti avviati alla terapia.

I grafici mostrano l’andamento dell’indice di replicazione del virus in Italia e nel territorio dell’Azienda USL di Bologna. L’indice* rappresenta l’intensità di espansione o riduzione dell’epidemia sulla base del numero medio di nuovi casi prodotti da ciascun caso precedente, calcolato sulla media di 4 o 5 giorni di incubazione. Se ogni caso producesse un solo caso, l’epidemia continuerebbe all’infinito mantenendo costante il numero dei contagiati (limite di espansione rappresentato dalla linea orizzontale nera) con un valore dell’indice pari a 1. Tanto più il valore è alto tanto più l’epidemia si sviluppa e viceversa accade se scende al di sotto dell’unità. Rimanendo al di sotto dell’unità l’epidemia tende a esaurirsi, se però, come si può vedere nel secondo grafico, si interrompe la decrescita rimanendo costante il numero di nuovi casi, l’indice ritorna a valori prossimi all’unità.

slide 1-3

slide 2-3

slide 3-3

slide 4-3

slide 5-2

slide 6-2

slide7-2

slide 8-3

slide 9-3

slide 10-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

slide 11-2

Bollettino 18 aprile Emilia Romagna: +350 casi. Venturi: "Dovremo abituarci alle mascherine"

Coronavirus Emilia-Romagna, 17 aprile: + 348 casi, altri 60 morti. "Lavoriamo su case riposo"

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 17 aprile: "Numero alto per tamponi arretrati"

Cosa ci lascerà questa quarantena? La lezione dei bambini | VIDEO

Coronavirus, ecco il piano della Regione per le residenze anziani e contagi domestici

Coronavirus, i sindacati: "No ai supermercati aperti di domenica anche dopo il 3 maggio"

Coronavirus e fase due, Bonaccini: "Bar e ristoranti? Ancora chiusi: settore più difficile da far ripartire"

Mascherine non a norma, scatta sequestro da 30mila pezzi a Castenaso

Coronavirus e fase due, Tavolo sulla sicurezza e primi controlli su cinque categorie produttive

Senzatetto e Covid-19: "Noi clochard saremo i primi a essere falciati"

Covid e fase 2, l'assessore al bilancio traccia possibili scenari: "Bisognerà ripensare tutto. Chi diventerà protagonista lo vediamo già adesso"

Coronavirus, in Appennino pazienti che escono dalla fase acuta. Il sindaco: "Garanzie per il lavoratori"

Covid-19: gli studi autorizzati dall'Aifa per la sperimentazione di farmaci per il trattamento dell’infezione

Coronavirus, mascherine agli anziani: dalla prossima settimana in buchetta

La speranza viene dall'eparina: via al test in Emilia-Romagna

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento