Movida e rischio contagio, ordinanza a Calderara: stop all'alcool fuori dagli spazi

Non si potrà sostare nei pressi del locale se non ci sono posti dentro o nei dehor

Una prima risposta dal mondo delle istituzioni locali sul tema movida e rischio contagio. A Calderara di Reno, comune della cintura bolognese, il sindaco ha emanato una ordinanza ad hoc. Tra le misure, sarà vietato il consumo di bevande alcoliche al di fuori dei locali in cui è consentito e dei dehors ad essi collegati. E' stato il primo cittadino Giampiero Falzone, a firmare il provvedimento, che sarà in vigore da domani, 26 maggio, fino all’8 giugno 2020.

"Con questo provvedimento -si legge in una nota del comune- il primo cittadino stoppa nel territorio qualsiasi movida all’aperto, confermando con decisione tutte le precedenti prescrizioni: sono vietati gli assembramenti nelle strade, nelle piazze, nei parchi, sotto i portici, ed è obbligatoria la mascherina quando si è in fila per l’accesso ad un luogo pubblico quando non sia possibile mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro".

Una stretta sulle 'regole dell'aperitivo' era stata paventata nei giorni scorsi da diversi amministratori di grandi città, tra cui anche Bologna, dove c'è stata polemica per alcune multe comminate nel weekend precedente la riapertura. Anche San Lazzaro, altro comune al confine con Bologna, aveva annunciato provvedimenti contro, con l'obbligo diindossare la mascherina anche sotto i portici.

Tornando a Calderara, restano chiusi i centri sociali ricreativi per anziani. Dunque per la ripresa di giochi di carte, corsi, ballo, biliardo, giochi di gruppo e altre attività bisognerà attendere. Sono consentiti, nei Centri Anziani, solo l’apertura del bar e l’asporto nel rispetto del relativo protocollo regionale. Quanto alle aree gioco presenti nei parchi, nei giardini comunali e negli altri spazi verdi pubblici, se ne conferma l’interdizione.

"I cittadini di Calderara -dichiara il sindaco Giampiero Falzone- sin dall'inizio sono stati responsabili e personalmente penso che la percentuale di contagiati (0,39%), tra le più basse di tutto il Distretto, lo dimostri. Adesso, proprio adesso che i dati sono sempre più incoraggianti, non dobbiamo abbassare la guardia. ll comportamento scorretto di pochi non deve vanificare i tanti sacrifici che tutti abbiamo fatto”.

Piazza San Francesco, in troppi seduti vicino: la polizia disperde gli assembramenti | VIDEO 

Calderara, gli altri provvedimenti contenuti nell’ordinanza

Oltre alle misure sul consumo di bevande alcoliche e attività dei Centri Sociali, questi i principali provvedimenti contenuti nell’ordinanza: si conferma l’apertura al pubblico degli uffici comunali dalle 8:30 alle 13:30 da lunedì a venerdì con ricevimento solo su appuntamento e accesso esclusivamente con mascherina.

Inoltre, confermata l’ apertura della biblioteca per il solo prestito dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e il sabato dalle ore 9.30 alle ore 12,30, così come la celebrazione dei matrimoni è consentita alla presenza solo dei testimoni.

Si conferma l’accesso agli orti comunali, così come quello alle aree per l’attività libera dei cani alla presenza di non più di 3 persone contemporaneamente, distanziati e con mascherina. Ciascun animale potrà permanere all’interno dell’area non più di 20 minuti consecutivi.

Ancora interdetti, invece, gli impianti sportivi a libera fruizione interni ai parchi e ai giardini comunali e ad altri spazi pubblici, per esempio campi da calcio, calcetto, basket.

Aumenta, infine, l’importo delle sanzioni: non più nella misura dell'inottemperanza alle ordinanze sindacali, ma ai sensi dell’articolo 4 del decreto legge 25 marzo 2020 numero 19, pertanto da un minimo di euro 400 fino ad un massimo di euro 3.000.

Movida in fase 2: multe, inasprimento controlli e appelli. Alla ricerca di un nuovo equilibrio

Leggi anche:

Coronavirus, anche la Regione apre alle cure al plasma

Movida e rischio contagio, ordinanza a Calderara: stop all'alcool fuori dagli spazi

Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

Scuola, protesta sul Crescentone: "Bambini dimenticati, riaprire in sicurezza" | VIDEO

Spostamenti tra regioni e l'indice Rt: la situazione in Emilia Romagna e nel resto d’Italia

Coronavirus, come è cambiata la nostra vita quotidiana: partecipa al sondaggio

Assembramenti, 13 giovani denunciati: facevano una grigliata nel cortile condominiale

Centri diurni per persone con disabilità: ok alla riapertura, le linee guida

Il primo matrimonio post-lockdown celebrato a Palazzo D'Accursio: Sala Rossa Fulvio e Marisol

Test sierologico: come funziona, dalla prenotazione all'esito | VIDEO


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Trasporti bus e corriere Tper: sciopero il 23 ottobre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento