Coronavirus, controlli e denunce dei Carabinieri: tra cani portati fuori a forza e test auto

"Si stanno verificando situazioni imbarazzanti che rasentano il reato di maltrattamento di animali da persone che vogliono costringere i propri cani a uscire da casa"

Continua i controlli delle forze dell'ordine sugli spostamenti, in applicazione dei decreti contro la diffusione dell’epidemia. I Carabinieri di Bologna la definisce "inarrestabile l’onda di irriducibili”, coloro che che invece di stare a casa, si spostano da un luogo all’altro senza motivo.

Come rende noto l'Arma, sono molti, i giovani che violano l’ordinanza ministeriale perché non hanno paura di ammalarsi e si sentono “esonerati” dalle statistiche. In generale, tra i casi più clamorosi riscontrati dai Carabinieri
dell’Organizzazione Territoriale del Comando Provinciale di Bologna (Compagnie Carabinieri di: Imola, San
Lazzaro di Savena, Molinella, San Giovanni in Persiceto, Borgo Panigale, Bologna Centro e Vergato), citiamo
due lavavetri e una meretrice, denunciati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna, un ciclista di Rimini,
denunciato dai Carabinieri della Stazione di Zola Predosa mentre stava pedalando per le strade di quel centro. I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni in Persiceto hanno denunciato due motociclisti che erano andati ad Anzola Emilia per comprare le “uova fresche” da un contadino. I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Borgo Panigale hanno denunciato un bolognese che si era recato in un supermercato di Casalecchio per sostituire una confezione di biscotti e due automobilisti, denunciati nel cuore della notte perché, uno doveva “testare il funzionamento dell’auto”, l’altro, sanzionato per la velocità eccessiva, ha detto: “Viste le misure per il Coronavirus, volevo tornare a casa prima possibile”. Nella notte una ventina di automobilisti italiani, usciti per andare a “fare serata”, sono stati denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Imola).

Coronavirus, anche a Bologna arriva l'esercito per i controlli 

I Carabinieri della Stazione di Sasso Marconi hanno denunciato una coppia di amici che con la scusa di “portare a spasso il cane” si sono fatti prendere la mano e invece di portarlo sotto casa, a Castel Maggiore e per il tempo strettamente necessario, sono saliti con l’animale a bordo di un autobus diretto a Sasso Marconi.

"Si stanno verificando situazioni imbarazzanti che rasentano il reato di maltrattamento di animali da persone che
vogliono costringere i propri cani a uscire da casa, anche contro la volontà, come accaduto a Calderara di Reno", dove i Carabinieri hanno dovuto redarguire una signora sul pianerottolo di casa che stava trascinando
a forza il proprio cane dall’abitazione", perché, probabilmente stremato dai giretti, non ne voleva sapere di uscire.
La donna si è lamentata con i militari che l’avevano rimproverata. 

Dina, una signora italiana di 73 anni che ha fatto recapitare ai Carabinieri della Stazione di Pianoro una crostata alla marmellata, decorata con bandierine italiane e la scritta: “Grazie di cuore per quello che state facendo". 

Carabinieri del NAS di Bologna

Per evitare le sofisticazioni alimentari di alcuni esercenti che si stanno approfittando dell’emergenza epidemiologica, hanno intensificato i controlli, ispezionando gli esercizi pubblici. Un supermercato di Bologna che deteneva 300 kg di generi alimentari scaduti di validità, è stato sanzionato per 4.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, aggiornamento Emilia-Romagna: 5.968 casi, 754 in più. Altri otto morti nel Bolognese

Coronavirus, ecco com'è nata l'idea del ventilatore multiplo | VIDEO

Coronavirus, c'è l'accordo con gli ospedali privati: 4mila posti, 95 di terapia intensiva

Coronavirus, anche a Bologna arriva l'esercito per i controlli

Coronavirus, la commissaria Ausl: "A Bologna è iniziata la fase più acuta"

Coronavirus, farmaci senza ricetta: l'Emilia-Romagna prima in Italia

Coronavirus e norme anti-contagio, controllati dai carabinieri in 7600: 450 denunce

Affitto gratis a infermiere Covid-19: "Volevo essere utile, ora Bologna mostri di che pasta è fatta"

Coronavirus, Venturi: "Un ventilatore polmonare per più pazienti, una bella notizia che ci riempie di orgoglio"

Coronavirus, Venturi sbotta: "Centinaia di morti e ancora si lamentano per la corsetta" | VIDEO

Coronavirus, in zona rossa a Medicina: check-point e aiuti ai cittadini | VIDEO

Coronavirus, nuova ordinanza: parchi chiusi, bici e passeggiate solo vicino casa

VIDEO| Il direttore malattie infettive: "Se non state in casa, la sanità va in ginocchio"

Coronavirus, mappa interattiva: casi, incidenza per provincia, terapia intensiva

Coronavirus, cambia l'autocertificazione per uscire: il nuovo modulo

Coronavirus, il presidente Bonaccini: "State a casa o sarà davvero una tragedia"

Coronavirus e solidarietà: "Mi alzo alle 4 per regalare la colazione a medici e infermieri"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento