Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 17 aprile: "Numero alto per tamponi arretrati"

Positivi i numeri di Imola: 14 nuovi guariti, quattro nuovi positivi e nessun decesso

Bologna e provincia: ecco tutti i dati del coronavirus di oggi, venerdì 17 aprile. I nuovi decessi: secondo il report dell'Ausl sono 13 quelli in provincia di Bologna; nessuno nell'Imolese. Mentre i casi di positività sono 3.275, 128 in piùEcco tutti i casi comune per comune. 

I casi positivi riportati nel report sono riferiti al Comune di residenza dei casi e al relativo Distretto di Committenza e Garanzia. Sono compresi  nel  totale  dei  casi  positivi alcuni  cittadini  non  residenti  nel  territorio  di  competenza  dell’Azienda USL di Bologna, identificati dalla voce Extra AUSL Bologna.

Come spiegato dal commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Sergio Venturi, nella diretta Facebook di oggi a Bologna il numero alto di contagi dipende dai tamponi arretrati: "Su Bologna sono aumentati i tamponi e si stanno esaurendo le code dei pazienti che aspettavano di fare i test, nei prossimi giorni sono sicuro diminuiranno".

Territorio Imolese

Quattordici nuovi guariti, quattro nuovi positivi e nessun decesso: nella giornata odierna quattordici nuove guarigioni, 4 nuovi casi (1 a Borgo Tossignano, 1 a Mordano e 2 ad Imola) e nessun decesso.

Salgono quindi a 352 i casi positivi refertati su un totale di 2980 tamponi effettuati, tra cui 93 guariti con doppio tampone negativo (61 a Medicina, 21 a Imola, 9 a Castel San Pietro, 1 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano) e 33 decessi (27 a Medicina, 3 a Imola, 2 a Castel San Pietro Terme e 1 a Dozza).

Sono 203 i maschi e 149 le femmine, 168 residenti a Medicina, 113 a Imola, 30 a Castel San Pietro Terme, 7 a Castel Guelfo, 6 a Dozza, 6 a Mordano, 4 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese, e 15 persone residenti fuori dal Circondario. Tra i positivi 23 hanno 85 e più anni, 69 tra i 75 e gli 84 anni, 75 tra 65 e i 74 anni, 180 tra i 14 e i 64 anni (e più precisamente, analizzando ulteriormente il dato con le linee che utilizza solitamente il Ministero della Salute: 50 nella classe d’età 14-39 e 131 tra i 40 e i 64) e 4 al di sotto dei 14 anni. 52 gli accessi in PS nelle 24 ore, 3 ricoveri con diagnosi suggestiva di Covid19 e 4 per altre patologie.

Va segnalato che al Pronto Soccorso accedono persone che non hanno contattato il loro medico di famiglia e quindi ribadiamo l'invito ai cittadini di chiamare il proprio medico di famiglia qualora si abbiano sintomi che possono fare pensare al Covid19. 5 persone ricoverate in Terapia Intensiva (una persona ieriè stata trasferita nel reparto internistico per miglioramento delle condizioni di salute), 3 in ECU, 31 nei reparti internistici, 17 in post acuti Covid19 a Castel S. Pietro T. 14 le persone alloggiate in albergo per garantire maggior sicurezza alle loro famiglie, in attesa della loro piena guarigione.

Le USCA stanno visitando a domicilio le persone sintomatiche segnalate dai medici di medicina generale praticamente in tempo reale. Dall'avvio della loro attività hanno svolto 757 triage telefonici, 380 visite, 288 tamponi, 26 ECG e 230 avvii di terapia (15 interrotte dopo il controllo a 48 ore). L'ambulatorio infettivologico ha eseguito il controllo di 210 pazienti avviati alla terapia.

I dati, comune per Comune, divulgati dall'Ausl di Bologna (aggiornamento alle ore 12 odierne)

report 17 aprile-2

positivi 17 aprile-2

deceduti-2

sorveglianza 17 aprile-2

Schermata 2020-04-17 alle 18.12.25-2

Schermata 2020-04-17 alle 18.12.06-2

Schermata 2020-04-17 alle 18.12.39-2

Coronavirus Emilia-Romagna, 17 aprile: + 348 casi, altri 60 morti. "Lavoriamo su case riposo"

Coronavirus, i sindacati: "No ai supermercati aperti di domenica anche dopo il 3 maggio"

Coronavirus e fase due, Bonaccini: "Bar e ristoranti? Ancora chiusi: settore più difficile da far ripartire"

Mascherine non a norma, scatta sequestro da 30mila pezzi a Castenaso

Coronavirus e fase due, Tavolo sulla sicurezza e primi controlli su cinque categorie produttive

Senzatetto e Covid-19: "Noi clochard saremo i primi a essere falciati"

Covid e fase 2, l'assessore al bilancio traccia possibili scenari: "Bisognerà ripensare tutto. Chi diventerà protagonista lo vediamo già adesso"

Coronavirus, in Appennino pazienti che escono dalla fase acuta. Il sindaco: "Garanzie per il lavoratori"

Covid-19: gli studi autorizzati dall'Aifa per la sperimentazione di farmaci per il trattamento dell’infezione

Coronavirus, mascherine agli anziani: dalla prossima settimana in buchetta

La speranza viene dall'eparina: via al test in Emilia-Romagna

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento