Coronavirus, bollettino Bologna: ancora 11 morti. Venturi: "Probabilmente coda decessi dalle Cra"

I dati aggiornati dalle Ausl del territorio, comune per comune. Imola a zero contagi e zero decessi

Sono 28 i nuovi contagi nei comuni della città metropolitana gestiti dalla Ausl di Bologna, di cui poco meno della metà (12 casi) nel capoluogo. Purtroppo la conta dei morti sale ancora, con ben undici decessi nelle ultime 24 ore in tutta la provincia, sette dei quali avvenuti sotto le Torri. E' quanto viene riportato dalle quotidiane tabelle riassuntive delle ausl del territorio metropolitano.

In   provincia ( Imola e circondario escluse),   calano i ricoveri (-23) e le degenze a casa (-15). I guariti salgono a quota 1535, 53 in più di ieri. Nella città di Bologna sono presenti più di 22 casi positivi ogni 10mila residenti. Da fine aprile, la provincia di Bologna è quella che registra in assoluto più casi attivi in tutta la regione, con 1743 persone infette in trattamento.

La situazione a Imola: zero contagi e zero decessi

Nel circondario e nel comune di Imola tornano a zero i nuovi casi positivi. Rimangono quindi a 387 i casi positivi refertati dalla nostra Ausl dall'avvio della pandemia, su un totale di 4831 tamponi.

Continuano invece a salire le persone guarite ( 2 a Medicina, 1 a Imola, 1 a Castel San Pietro) e scendono i casi attivi, ossia ancora positivi: sono 81 (17 a Medicina, 40 a Imola, 3 a Castel San Pietro, 4 a Castel Guelfo, 2 a Mordano, 1 a Dozza, 1 a Borgo Tossignano, 13 fuori dal Circondario).

268 sono i guariti con doppio tampone (129 a Medicina, 92 a Imola, 28 a Castel San Pietro, 5 a Dozza, 4 a Mordano, 3 a Borgo Tossignano, 3 a Casalfiumanese, 3 a Castel Guelfo, 1 fuori dal Circondario) e 38 i decessi (28 a Medicina, 5 a Imola, 3 a Castel San Pietro Terme, 1 a Dozza, 1 residente fuori dal Circondario).

Dalle 8 di ieri alle 8 di stamattina sono 3 i ricoveri di Pronto Soccorso Covid correlati, in attesa di referto del tampone. 9 i ricoverati in aree covid ed 11 gli ospiti all’Eurohotel.

Proseguono le attività delle USCA sul territorio, che dal 27 marzo scorso hanno effettuato 1010 chiamate di triage telefonico, 568 visite domiciliari, 544 tamponi, 41 ECG. Le persone che sono state avviate a terapia domiciliare sono 304, le visite infettivologiche eseguite ambulatorialmente dopo 48/72 ore dall’avvio della terapia a domicilio sono 329. L'USCRA, ossia l'équipe domiciliare integrata dalla presenza geriatrica, dedicate alle residenze (CRA, residenze anziani convenzionate e private, case famiglia) ha completato l’accesso su tutte le strutture sul territorio effettuando un totale di 45 visite, 22 tamponi e 4 ECG. Ad oggi non si sono riscontrati casi di positività nelle strutture del territorio

Venturi: "A Bologna probabilmente ci trasciniamo l'ultima coda di decessi di persone provenienti dalle Cra"

Sergio Venturi, commissario per l'emergenza coronavirus in Emilia-Romagna, durante la diretta Facebook ha rimarcato come gli 11 decessi registrati oggi a Bologna, sono da attribuirsi probabilmente al fatto che "ci trasciniamo l'ultima coda di decessi di persone provenienti dalle Cra. Considerata l'eta' media, che è sempre attorno a 81 anni, si tratta di gran parte di infettati all'interno delle residenze per anziani". Questi numeri danno l'occasione a Venturi per ribadire la necessità di rivoluzionare i servizi per gli anziani complessivamente in Emilia-Romagna. "Una delle cose che reputo più urgenti nella fase post-covid è ripensare completamente l'assetto dei servizi per gli anziani- afferma il commissario- dovremo immaginare servizi piu' rispettosi dei luoghi dove farli rimanere". Venturi sottolinea quindi "la necessità di tenerli il piu' possibile nelle case", anche perchè "gli anziani rimasti a casa loro non si sono ammalati". Questo significa creare "soprattutto dei condomini-residenza- sostiene Venturi- dove ci sono portinerie sociali e sanitarie, dove c'è il medico se serve e quando serve, dove ci sono infermieri, psicologi e operatori". Gli anziani, insiste Venturi, "devono stare in una casa e se la chiamiamo protetta dobbiamo cambiare. E dovranno avere un accreditamento regionale: e' troppo importante misurare la qualita', il sistema non puo' dipendere da altri soggetti", afferma Venturi.

Casi attivi per provincia 6 maggio-2

pagina 1-2

pagina 2-2

pagina 3-2

pagina 4-2

pagina 5-2

pagina 6-2

pagina 7-2

pagina 8-2

pagina 9-2

pagina 10-2

pagina 11-2

pagina 12-2

Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 5 maggio: "Differenziale guariti complessivi e malati effettivi fra i più alti nel Paese"

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino del 5 maggio: dati comune per comune

Come si viaggia in fase 2: a bordo di un autobus Tper a Bologna | VIDEO

Covid-19, 'fase 2': cosa è aperto e cosa resta ancora chiuso

Bonaccini: "Senza rimbalzo di contagi, aperture anticipate"

Coronavirus, primo giorno fase 2: 19mila persone sui treni regionali dell’Emilia Romagna

VIDEO | Primo giorno - Fase 2: pomeriggio assolato, pienone ai Giardini

Coronavirus, tra due settimane altri 4 milioni di mascherine gratuite

Covid-19, fase 2: ecco il nuovo modello di autocertificazione. Scaricalo qui

Coronavirus, fase 2 anche per gli ospedali: al via le prime prestazioni non urgenti

Coronavirus, fase 2: chi sono i 'congiunti' che si possono incontrare?

Covid-19, fase 2: quali spostamenti sono consentiti? Le domande più frequenti

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento