Coronavirus, misure a Palazzo d'Accursio: "Sedie dell'aula a distanza di sicurezza" e telelavoro per i dipendenti

Le sedie nell'aula del Consiglio saranno disposte "in modo da garantire a ogni consigliere la distanza minima di sicurezza" tra i consiglieri. Misure straordinarie per le prestazioni dei propri dipendenti

Anche le attività istituzionali del Comune di Bologna deve adeguarsi alle misure per rispettare le indicazioni sul contenimento del coronavirus. La prossima seduta del Consiglio comunale durerà meno: orario finale fissato alle 16 invece che alle 18, per limitare la condivisione dello stesso ambiente da parte di consiglieri, assessori e personale. "Abbiamo disposto la continuazione delle attività" ma allo stesso tempo "vogliamo attenerci strettamente alle disposizioni sanitarie in vigore- spiega alla 'Dire' la presidente del Consiglio, Luisa Guidone- che dicono di evitare le aggregazioni e rispettare le distanze di sicurezza, oltre alle indicazioni sulle mani, i baci e gli abbracci".

Questo vuol dire che le sedie nell'aula del Consiglio saranno disposte "in modo da garantire a ogni consigliere la distanza minima di sicurezza dagli altri", riferisce Guidone. Per quanto riguarda la parte dell'aula riservata al pubblico, continuerà ad essere accessibile, ma con le limitazioni già viste nelle ultime sedute: tetto massimo di ingressi in modo che le persone possano sedersi occupando una sedia sì e due no, lasciando una fila vuota ogni due. Questo vale sia per il question time di venerdì che per la seduta deliberativa di lunedì

Per quanto riguarda le commissioni, che negli ultimi giorni si sono svolte limitando l'ingresso al numero di persone con posto a sedere, a partire da domani saranno a porte chiuse (anche per la stampa) per una questione di spazio: anche in questo caso per mantenere le distanze tra i soli consiglieri. Per le udienze conoscitive, che prevedono l'interlocuzione con persone esterne all'amministrazione, verrà invitato un solo ospite per volta.

Dipendenti comunali

Il Comune di Bologna ha deciso misure straordinarie per le prestazioni dei propri dipendenti superando i concetti di lavoro agile, smart working e telelavoro, per consentire le maggiori precauzioni possibili, preservare la salute di tutti e venire incontro alle esigenze delle famiglie in una situazione inedita come quella che si sta affrontando in questo periodo.

Oltre alle modalità di potenziamento del lavoro agile e del telelavoro già previste, fino al 31 marzo è possibile valutare un ampliamento di modalità lavorative a distanza. Si tratta di una modalità rivolta per lo più a lavoratrici e lavoratori con figli, a coloro che soffrono di patologie esposte maggiormente al contagio e ai dipendenti che abitano lontano dal luogo di lavoro e per raggiungerlo devono usare più mezzi di trasporto pubblico. La modalità straordinaria sarà in vigore fino al 31 marzo, salvo modifiche o reiterazioni. Quando cesserà l’emergenza, l’attivazione di forme di lavoro agile o di telelavoro tornerà a essere gestita con le modalità ordinarie.

Oltre alle misure di flessibilità già in vigore, viene esteso l’orario di inizio del servizio nel caso che la lavoratrice o il lavoratore debba prendersi cura di minori o familiari che hanno bisogno di assistenza. Può essere previsto un orario di lavoro diverso da quello normalmente assegnato. Si dovrà comunque rispettare il lavoro settimanale di 36 ore, ma si potrà assolvere a questo impegno in modo flessibile e utilizzando strumenti come i permessi e i recuperi. Queste modalità seguono la scadenza del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (domenica 8 marzo), salvo modifiche o reiterazioni.

Coronavirus, lo psicologo: "Avere paura non solo è normale, ma è anche sano"

Teatro: biglietto a un euro per rilanciare la cultura

Coronavirus, Giunta regionale: positivi gli assessori Donini e Lori

Coronavirus, l'aggiornamento della Regione Emilia-Romagna

Bologna riparte: riaprono i musei e la Torre degli Asinelli

Serata latina durante ordinanza anti-coronavirus, prima denuncia per titolare bar

Basket, la Virtus non può andare in Turchia e rischia sconfitta. Gara rinviata

Coronavirus, "Vorrei prenotare una camera e vengo dall'Emilia-Romagna": test agli hotel d'Oltralpe

Coronavirus, messe feriali senza fedeli fino al 7 marzo

Turkish Airlines cancella i voli da e per l'Italia compresi quelli su Bologna

"Lasciate le mascherine alle persone a rischio": gara di solidarietà dopo il post della ragazza con la leucemia

Ordinanza Coronavirus, svuota le scuole ma riempie i parchi: "Più tempo per stare con i figli"

"Isolamento unica misura efficace, sì a controlli Nas" | VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

  • Covid, 3 studenti positivi a Castello D’Argile e a Bologna: coinvolte 49 persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento