menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid e seconda ondata, Sileri: "Non riavremo mille morti al giorno"

Lo precisa il viceministro alla salute in visita oggi a Bologna

"I numeri saliranno, è innegabile, è impossibile che non salgano. Ma saliranno poco. Non avremo mille morti al giorno". Lo dice il viceministro alla Sanità, Pierpaolo Sileri, oggi a Bologna.

"Non è possibile, significherebbe fare entrare di nuovo il virus negli ospedali, nelle rsa. Ciò non sta accadendo e non può accadere, con tutto ciò che oggi attuiamo".

I numeri che vediamo oggi, avverte però il viceministro, "sono l'inizio, i numeri continueranno a salire ma finché salgono in maniera controllata, attraverso il confinamento e spegnimento dei focolai, è tutto sotto controllo".

Insomma, sottolinea ancora Sileri, "non credo che ci sarà una seconda ondata come quella che abbiamo osservato a febbraio e marzo, vorrebbe dire aver messo nel cassetto tutto cio' che abbiamo imparato" in termini di misure di sicurezza.

Sul fronte della puntualità nei tamponi Sileri ammette che il tampone "deve essere fatto subito e la risposta deve esserci il prima possibile, soprattutto oggi che abbiamo aperto le scuole", sottolinea il ministro che cita le situazioni di alunni, insegnanti e famiglie: servono "percorsi dedicati con risposte immediate".

Così come in vista dell'inverno è consigliabile il vaccino antinfluenzale per le persone più a rischio "servirà un numero più alto di tamponi, magari nei giorni dei picchi influenzali, a dicembre e gennaio", dice Sileri. "Avere la possibilità di fare tre o quattro volte il tampone consentirà di fare una diagnostica rapida, mandare via le persone che non hanno il Covid e liberare i famigliari dalle quarantene e quant'altro. Su questo dobbiamo impegnarci di più". (Bil/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la bolognese Matilda De Angelis conquista tutti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento