Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poste, code per ritiro pensioni. Controlli dei carabinieri e appello sindaci: "Così non va" | VIDEO

La denuncia dei sindaci dell'Appennino per il sovraffollamento; i militari monitorano la situazione affinché siano rispettate le distanze di sicurezza davanti agli uffici postali

 

I sindaci dell'Unione dei comuni dell'Appennino bolognese denunciano la situazione di affollamento che si sta verificando nelle filiali delle Poste Italiane, a seguito della chiusura degli uffici periferici, per il ritiro delle pensioni.

E i carabinieri del comando provinciale di Bologna, come si vede nel video, controllano che tutto si svolga nel rispetto delle norme del decreto. Controlli che continueranno anche nei prossimi giorni, in tutto il territorio metropolitano.

Appennino

"Purtroppo il condivisibile obiettivo di proteggere alcuni dipendenti, spiega il presidente Maurizio Fabbri, sta mettendo ancora di più a rischio il lavoro di altri, e la salute dei cittadini. Questo è francamente ingiustificabile. In un momento difficile come questo, in cui siamo tutti impegnati a far rispettare le direttive nazionali e regionali, non possiamo anche doverci occupare dell'ordine pubblico presso gli uffici postali".

"Su tutto il territorio italiano infatti - si legge - Poste Italiane ha riorganizzato il servizio, riducendo a tre giorni l'apertura per tutti gli uffici che effettuavano turno unico, ovvero con orario 8.20-13.35, e per quelli che effettuavano il doppio turno, ovvero dalle 8.20 alle 19.05, nei comuni sotto i 25mila abitanti. Ma il disagio più grave è stato comportato dalla chiusura completa degli uffici delle frazioni periferiche".

"In questo modo, da un lato si formano code e assembramenti che invece dovrebbero proprio essere scongiurati per contrastare l'epidemia, dall'altra si costringono i cittadini a muoversi di casa per percorrere anche decine di chilometri".

"La condizione peculiare dell'Appennino, spiegano infatti i sindaci, è quella di avere uffici postali molto distanti da quelli del capoluogo, che possono superare anche i dieci chilometri. E anche la calendarizzazione degli accessi, divisi in ordine alfabetico, può creare qualche disordine o conflitto tra i cittadini. Le forze di polizia municipale, già duramente impegnate in questi giorni, non possono certo occuparsi anche della gestione degli accessi agli uffici per conto di Poste Italiane".

"Questa situazione di emergenza - conclude Fabbri - ci fa capire di quanta strada dobbiamo ancora fare sul fronte del digital divide e della alfabetizzazione informatica, visto che tanti nostri residenti, i più anziani, ritirano la pensione o pagano i bollettini in contanti. Ci lavoreremo, ma intanto non possiamo costringerli a esporsi a un rischio maggiore o lasciarli senza soldi". 

Coronavirus, aggiornamento della Regione: altri 17 morti in provincia di Bologna,10.054 casi positivi (+800)

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Coronavirus: nuove sanzioni per chi viola le misure, multe salate fino all'arresto

Coronavirus, feretri da Piacenza al cimitero di Molinella. Il sindaco: "Noi pronti a tendere la mano"

Coronavirus, segretario Federfarma: "Rischiamo la salute per garantire quella dei pazienti. E siamo senza mascherine"

Infermieri in prima linea: “Trasferiti in hotel per tutelare le nostre famiglie. Figli lontani da settimane”

Coronavirus, in corsia con gli oss del Sant'Orsola: "È pesante, dopo due ore devi fermarti" | VIDEO

Nuova ordinanza anti-coronavirus in Emilia-Romagna: novità sul trasporto pubblico

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus, non sa dove andare in isolamento: 'occupa' la stanza dell'amico

Coronavirus e bambini: "Al Sant'Orsola pronto un reparto Covid pediatrico" | VIDEO

Coronavirus, il supercomputer del Cineca trova 40 molecole anti Covid-19 | VIDEO

Coronavirus, ecco com'è nata l'idea del ventilatore multiplo | VIDEO

Coronavirus | Casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva: la mappa sempre aggiornata quotidianamente

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento