menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Emilia-Romagna: regione a zero morti, risalita nei contagi

A Bologna la maggior quota dei nuovi casi, la maggior parte sintomatici. L'assessore Donini aveva anticipato: "Ci saranno altri picchi"

46 nuovi contagi (ieri erano 18, ndr), ma zero decessi in tutta la regione. Sono i tratti salienti del bollettino quotidiano della Regione, che evidenzia come solo a Bologna si registrino 17 dei nuovi positivi, di cui 11 sintomatici.

"La gran parte dei nuovi contagi sono riconducibili a focolai o a casi già noti e a persone rientrate dall’estero" si precisa nel bollettino della Regione, quasi a fare da rimando alle dichiarazioni dell'assessore Raffaele Donini che nei giorni scorsi aveva sottolineato come altri picchi e altri focolai potrebbero rispuntare nella fase tre dell'epidemia.

il territorio bolognese sente ancora degli echi dei focolai rintracciati nelle filiere della logistica, dove peraltro nei giorni scorsi è stato avviato un programma di screening tamponi dedicato.

A questo proposito è l'Ausl a dare qualche informazione in più alla Dire. I nuovi casi derivano per lo più da focolai familiari. Rispetto alla logistica, solo quattro appartengono ai focolai già noti.

Si tratta però di positivi trovati grazie ai controlli fatti nei giorni precedenti, ci tiene a spiegare l'azienda sanitaria.

Dunque, non sono ancora il frutto dei tamponi a tappeto disposti dalla Regione per l'intero settore della logistica. Analisi che sono iniziate ieri e che dovrebbero dare i primi risultati nei prossimi giorni.

Tornando ai dati odierni sui contagi a Bologna, altri due casi riguardano persone rientrate dall'estero, per la precisione uno dalla Russia e uno dal Belgio. Per il resto, invece, "si tratta di casi sporadici o di casi familiari", specifica l'Ausl.

in tutto, dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 29.035 casi di positività, con 4.459 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, per un totale di 563.225. A questi si aggiungono anche 1.576 test sierologici.

I guariti salgono a 23.566 (+18): l’81,2% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.198 (28 in più di ieri).

Logistica, focolai covid: "Le azioni di contenimento funzionano", ma a SiCobas non basta

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.101 (+28), il 91,9% di quelle malate. Restano 9 i pazienti in terapia intensiva e 88 quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.566 (+18 rispetto a ieri): 211 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 23.355 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.567 a Piacenza (invariato), 3.731 a Parma (+2), 5.023 a Reggio Emilia (+8, di cui tre sintomatici), 4.028 a Modena (+12, di cui due sintomatici), 5.115 a Bologna (+17, di cui 11 sintomatici); 405 a Imola (invariato), 1.055 a Ferrara (+1); 1.098 a Ravenna (+5), 966 a Forlì (+1), 820 a Cesena (invariato) e 2.227 a Rimini (invariato).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Crostatina ai lamponi senza glutine: la ricetta di Ernst Knam

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento