menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: +2597 contagi, Bologna +885

Come anticipato dall'assessore Donini la curva è ancora in fase ascendente. In sole 24 ore 120 ricoveri per covid nei reparti

La curva dei contagi a Bologna e Imola continua a salire e nelle ultime 24 ore ha toccato quota 885 positivi. Questo il verdetto del bollettino quotidiano sul Covid in Emilia-Romagna, che complessivamente segna 2597 nuovi contagi. La parte più in sofferenza in questo momento è quella negli ospedali con i ricoveri che solo ieri hanno registrato 120 posti letto occupati da pazienti con il virus, oltre a nove nuovi ingressi nelle terapie intensive.

Lo scenario bolognese, preoccupante e che in mattinata per bocca del sindaco metropolitano Virginio Merola ha fatto parlare di zona rossa per la prima volta, ed è costantemente attenzionato dalle autorità sanitarie. L'Rt è a 1,34 e non è escluso che nonostante la zona arancione scuro non vi possano essere ulteriori giri di vite.

Covid, Merola: "Bologna a un passo dalla zona rossa"

i contagi e i morti a Bologna e nelle altre province

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 768 nuovi casi e Modena (533); poi Reggio Emilia (270), Ravenna (181), Cesena (177), Rimini (174), Parma (173), Imola (117). Seguono le province di Ferrara (94), Forlì (68) e Piacenza (42).

Purtroppo, si registrano 23 nuovi decessi: 1 a Piacenza (un uomo di 80 anni); 1 nella provincia di Parma (una donna di 89 anni); 1 nella provincia di Reggio Emilia (un uomo di 82 anni); 5 nella provincia di Modena (quattro donne, rispettivamente di 88, 91, 92 e 103 anni, e un uomo di 85 anni); 1 in provincia di Bologna (una donna di 84 anni); 5 nel ferrarese (tutti uomini, rispettivamente di 66, 76, 82, 86 e 90 anni); 6 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 87 anni e cinque uomini: di 74, 76, 78, 83 e 85 anni); 2 nel riminese (una donna di 89 anni e un uomo di 97). Nessun decesso nella provincia di Ravenna. Infine, si segnala il decesso di una donna di 66 anni diagnosticata dall’Ausl di Bologna ma residente all’estero: in Albania.

Scuola in Dad e congedo genitori, dal governo aperture sui permessi (anche con chiusure locali)

La situazione sanitaria: malati attuali ancora su, boom ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 236 (+9 rispetto a ieri), 2.375 quelli negli altri reparti Covid (+120).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 13.a Parma (invariato), 18 a Reggio Emilia (+2), 51 a Modena (+3), 64 a Bologna (+4), 20 a Imola (+1), 24 a Ferrara (-1), 10 a Ravenna (+1), 4 a Forlì (invariato), 6 a Cesena (-1) e 17 a Rimini (invariato).

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 44.278 (+1.605 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 41.667 (+1.476), il 94,1% del totale dei casi attivi. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,4 anni.

Sui 1.180 asintomatici, 592 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 58 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 18 con gli screening sierologici, 6 tramite i test pre-ricovero. Per 506 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 969 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 208.350.

Vaccini, altro piccolo passo in avanti: dal primo marzo via agli over 80

I vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su (dal oggi, 1^ marzo prenotazioni aperte anche per quelle dagli 80 agli 84 anni).

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 393.791 dosi; sul totale, 139.290 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.180 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 585 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 837 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri, il 20,8%, non assolutamente indicativa dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti soprattutto su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo

Dove si annida il virus a Bologna: focolai in famiglia, in una settimana incidenza su del 30 per cento

Picco nei contagi, Bonaccini: "Pronto a chiudere altre scuole in regione"

Bologna arancione scuro dal 27 febbraio: ecco l'ordinanza Bonaccini

Comitato di Tutela Ristoranti Bologna, il TAR rigetta l'istanza VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento