menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: +2610 contagi, Bologna (con Imola) +755, nuovo record

I malati effettivi crescono di pure di oltre 2mila unità in sole 24 ore. Aumento terapie intensive di nuovo in doppia cifra, +77 ricoveri

Saranno i giorni più critici quelli a venire: intanto anche oggi nuovo rialzo dei nuovi contagi, soprattutto sulla provincia di Bologna. Questo racconta l'ultimo bollettino della Regione Emilia-Romagna di oggi 28 febbraio. Se la conta dei nuovi positivi oggi è di 2.610 in più rispetto a ieri, quello della provincia di Bologna (Ausl Bologna sommata ad Ausl Imola) tocca quota 755 nuovi positivi, un nuovo record. Infatti la seconda cifra più alta dalla ripresa dei contagi invernale è ferma all'altro ieri, a quota 663.

Per il resto, su un totale di 24.606 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 10,6%, come sempre accade nei fine settimana superiore agli altri giorni a causa del numero minore di tamponi fatti, soprattutto i molecolari, nei festivi concentrati in gran parte su casi nei quali è spesso atteso l’esito positivo. Ma le cifre sono comunque alte.

Covid e focolai in classe, gli infermieri: "Servono i sanitari nelle scuole"

Contagi per provincia: a Bologna nuovo record

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna (senza Imola, da sola +184) con 571 nuovi casi, seguita da Modena con 402; poi Reggio Emilia (309), Rimini (290) e Ravenna (210). , Parma (176), Ferrara (174), Cesena (151). Infine, Forlì (105) e Piacenza (38).

Purtroppo, si registrano 22 nuovi decessi: 1 a Piacenza (un uomo di 91 anni); 1 nella provincia di Parma (una donna di 93 anni); 4 a Reggio Emilia ( due donne di 69 e 89 anni e 2 uomini di 79 e 90 anni); 5 nel modenese (tre donne di 73, 91 e 94 anni e due uomini di 70 e 91 anni); 7 in provincia di Bologna (due donne di 79 e 92 anni e cinque uomini di 68, 77, 86, 89 e 96 anni); 1 a Ferrara (un uomo di 71 anni);  2 in provincia di Forlì-Cesena (2 uomini di 85 e 94 anni); 1 a Rimini (un uomo di 90 anni). Nessun decesso nell’imolese e in provincia di Ravenna. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.543.

Dove si annida il virus a Bologna: focolai in famiglia, in una settimana incidenza su del 30 per cento

Aumentano terapie intensive e ricoveri

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 227 (+13 rispetto a ieri), 2.255 quelli negli altri reparti Covid (+77).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (+1), 13 a Parma (invariato), 16 a Reggio Emilia (invariato), 48 a Modena (+2), 60 a Bologna (+4), 19 a Imola (invariato), 25 a Ferrara (+3), 9 a Ravenna (+3), 4 a Forlì (+1), 6 a Cesena (-1) e 17 a Rimini (invariato).

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 14.072 tamponi molecolari, per un totale di 3.403.661. A questi si aggiungono anche 192 test sierologici e 10.534 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 567 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 207.381.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 42.678 (+2.021 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 40.196 (+1.931), il 94% del totale dei casi attivi.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.194 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 394 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 823 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,3 anni.

Sui 1.194 asintomatici, 652 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 73 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 24 con gli screening sierologici, 16 tramite i test pre-ricovero. Per 429 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra - compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni - e le persone dagli 85 anni in su. E da domani prenotazioni aperte anche per le persone di età compresa tra gli 80 e gli 84 anni.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 385.603 dosi; sul totale, 136.961 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Bologna da oggi in arancione scuro, bolognesi divisi sulle nuove restrizioni | VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento