Navile, fase 2: "Focus famiglie bisognose e 'recupero' adolescenti, in crisi senza scuola e sport. Poi l'estate, torna il cinema all'Arena Puccini"

L'INTERVISTA al Presidente del Quartiere, Daniele Ara, che parla di una "ripartenza lenta" , sottolineando che "il Governo dovrà fare la sua parte" e svela progetti e visioni per questa nuova fase e quella che verrà

Bologna riparte e così fanno i suoi singoli quartieri, tutti con le loro peculiarità e problematiche. Dopo il report di Simone Borsari, presidente del Quartiere Dan Donato-San Vitale, tocca a Daniele Ara, del Navile: "Siamo alle prese con il problema degli assembramenti e del 'recupero' degli adolescenti, che senza scuola e sport, sono un po' in crisi. Molti i cittadini che segnalano assembramenti all'interno dei parchi e davanti ad alcuni locali in particolare, con un costante presidio delle forze dell'ordine. Preoccupanti i risvolti economici dell'emergenza Covid-19 con nuovi poveri e nuovi emarginati seguiti dai servizi sociali e supportati da alcune iniziative benefiche. Il Governo dovrà fare qualcosa". 

Le preoccupazioni per il Quartiere: assembramenti e situazioni di povertà 

Spiega Ara: "Sono ancora tante le segnalazioni dei cittadini che ci avvisano della presenza di assembramenti in giro per il quartiere. A decine quelle sul Parco della Casa Gialla per esempio, mentre Carabinieri naturalmente fanno quello che possono per limitare gli atteggiamenti a rischio e presidiare il territorio nei suoi punti più deboli. A proposito di socialità, il tema adolescenti è un tema molto sentito. L'età è complicata, implica uno spirito di ribellione e in questo periodo oltre alla scuola mancano anche le attività sportive interrotte a causa dell'emergenza. Cosa fanno e come ci possiamo agganciare a loro? Non è semplice e speriamo che le cose migliorino con le riaperture, per esempio, delle piscine e simili. Siamo davanti a un disequilibrio fra generazioni. 

Stiamo vivendo una fase di ripartenza molto lenta e uno dei temi che ci ha preoccupato parecchio è stato quello degli orti, legato per buona parte a una fascia d'età a rischio (il 30% degli orti cittadini è oggi comunque assegnato a non pensionati) e adesso sono stati riaperti con la considerazione che l'orto aiuta anche economicamente. 

Sono tante le famiglie in difficoltà economica: 'Navile Solidale', la campagna di donazione di beni di prima necessità a favore delle famiglie e delle molte persone sole che si rivolgono ai servizi sociali, sta lavorando con tre punti di raccolta e tanti volontari impegnati per aiutare i nuovi poveri e le persone emarginate. Ma la situazione è seria e gli enti pubblici purtroppo non possono addebitarsi all'infinito visto che i soldi non si stampano. L'importante è esserne consapevole. Dal Governo dovranno fare qualcosa, l'Italia è un Paese non si può indebitare all'infinito. La Germania forse sì, ma noi no".

Commercio, China-Town e crisi economica: cosa ha comportato l'emergenza Covid-19?

"La ripresa è in atto e vedo che le serrande si sono sollevate. Su China Town la mia percezione è che sia tornato tutto abbastanza alla normalità. Tante le attività commerciali e di somministrazione cibo/bevande che sono diventate punto di riferimento per il quartiere - continua il presidente del Navile - e anche simbolo di rinascita (Fermento e Kinotto per citarne alcune) grazie a gestori molto bravi che hanno avuto la giusta percezione di trovarsi davanti a un problema serio e agendo di conseguenza. Sono in tanti, un po' in tutta la città, a chiedere di estendere i dehors per ampliare la superficie di vendita e ciò denota voglia di ripartire". 

Ripresa? Se non ce la fa Bologna non so chi ce la possa fare!

(Daniele Ara, Presidente del Quartiere Navile)

Chi incassa paghi le tasse: "Lo Stato non sta in piedi senza i contributi"

"A proposito della nostra salute economica, vorrei sottolineare che non si può sempre chiedere senza assumersi delle responsabilità. Mi spiego meglio: chi sta lavorando e incassando è giusto che paghi le tasse perchè senza i nostri contributi lo Stato non può reggere. Tutti chiediamo, ma quando c'è da essere responsabili, magari si fa appello al periodo di crisi e si cerca di non fare fattura. Questo non va bene. Il nostro Paese è più fragile di altri come Olanda e Germania e sono loro che ci chiedono se abbiamo risolto i nostri problemi con il 'nero'. Lo Stato non sta in piedi se non si pagano le tasse". 

"A.A.A. barbiere cercasi alla Pescarola"

"Pare che in zona Pescarola ci sia bisogno di un barbiere, è così? "Sì, e posso fare un appello a tal proposito. L'ultimo barbiere della Pescarola ha chiuso e adesso ci vorrebbe qualcuno che lo sostituisca. Ho chieso alla comunità cinese, che in questo senso ha sempre delle soluzioni pronte, se avessero qualcuno a cui proporre il locale di Acer per una nuova attività, ma al momento non ho avuto risposte. L'appello è però naturalmente aperto a tutti, vediamo se riusciamo ad aprire questa bottega!".  

Non è ancora finita, ma in quanto a disciplina che voto darebbe ai suoi cittadini del Navile? "Un 7 e 1/2. La mia valutazione è stata confermata anche da un'indagine che ha monitorato gli spostamenti nelle singole aree della città seguendo le linee di telefonia mobile il cui risultato, relativamente al mio quartiere, ha contato un 90% di residenti rimasti a casa". 

Eventi per l'estate: confermati alcuni appuntamenti della Bolognina, sopralluoghi e idee nuove

Estate 2020, ci sono degli appuntamenti che sono confermati con un'alta probabilità? "Confermo che si farà il cinema all'Arena Puccini, gestibile dal punto di vista della sicurezza e dei distanziamenti. Si faranno anche le attività legate al Museo per la Memoria di Ustica al Parco della Zucca e quelle previste all'interno del DLF. Siamo comunque in attesa di protocolli chiari per gestire tutta la parte culturale. Faremo un sopralluogo all'Ippodromo per capire se possa essere una location adatta ad ospitare iniziative varie e stiamo pensando anche a un simpatico progetto che prevede tante piccole iniziative alle finestre delle case". 

Leggi anche:

Coronavirus Emilia Romagna: bollettino oggi 28 maggio

Fase 2, nuova ordinanza sull'asporto in centro: Merola chiude alimentari alle 21

Fase 2, dehors temporanei e gratuiti: orari, zone e criteri. Tutte le novità

Coronavirus, anche la Regione apre alle cure al plasma

Movida e rischio contagio, ordinanza a Calderara: stop all'alcool fuori dagli spazi

Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

Scuola, protesta sul Crescentone: "Bambini dimenticati, riaprire in sicurezza" | VIDEO

Spostamenti tra regioni e l'indice Rt: la situazione in Emilia Romagna e nel resto d’Italia

Coronavirus, come è cambiata la nostra vita quotidiana: partecipa al sondaggio

Assembramenti, 13 giovani denunciati: facevano una grigliata nel cortile condominiale

Centri diurni per persone con disabilità: ok alla riapertura, le linee guida

Il primo matrimonio post-lockdown celebrato a Palazzo D'Accursio: Sala Rossa Fulvio e Marisol

Test sierologico: come funziona, dalla prenotazione all'esito | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento