Coronavirus, il ministro Boccia ai sindaci: "No a iniziative non concordate". Merola: "Attenersi alle indicazioni"

Missiva del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia

No a iniziative non concordate, è in sostanza quanto raccomanda il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia che il Virginio Merola ha inviato a tutti i sindaci del territorio metropolitano: "Ribadisco che in questo momento è necessario attenersi alle indicazioni del Ministro e non assumere iniziative autonome difformi tra un Comune e l’altro. Tutti i sindaci sono tenuti a raccordarsi nelle sedi già attive a livello regionale e metropolitano", scrive il primo cittadino.

Qui Lettera_Ministro_Boccia_Coronavirus

Ieri il ministro aveva dichiarato che "Agire in maniera autonoma, senza un raccordo nazionale, rischia soltanto di creare caos e disinformazione - e - quando il Paese è unito e agisce in maniera responsabile di fronte alle emergenze si trovano sempre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, il messaggio di Bonaccini: "Ce la faremo, l'Emilia-Romana non si piega mai"

False notizie su contagi in Regione, Ausl smentisce e denuncia

Coronavirus. Manifestazioni pubbliche, servizi e attività: quelle da sospendere e quelle che possono proseguire

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento