Eredità dell'emergenza Covid: "L'Emilia-Romagna avrà una dote di almeno 200 posti in terapia intensiva in più"

Quindi, afferma Bonaccini, "a regime avremo strutturalmente 650 posti di terapia intensiva in Emilia-Romagna"

L'Emilia-Romagna uscirà dall'emergenza covid con una dote di almeno 200 posti in terapia intensiva in più rispetto a prima, che rimarranno a disposizione anche per il futuro. Lo spiega il governatore Stefano Bonaccini, durante l'informativa di questa mattina in Assemblea legislativa.

Prima dell'esplosione dell'epidemia, ricorda il presidente, in regione erano a disposizione "450 posti letto in terapia intensiva. Con l'emergenza siamo a saliti a 573" e ora, col progetto di hub nazionale di terapia intensiva "che inaugureremo tra maggio e giugno in quattro citta' dell'Emilia-Romagna, ne aggiungeremo altri 146". Quindi, afferma Bonaccini, "a regime avremo strutturalmente 650 posti di terapia intensiva in Emilia-Romagna".

Il governatore ci tiene poi a rimarcare ancora una volta il calo dei contagi in regione. "Un mese fa il passo dell'epidemia era il triplo rispetto ad oggi ed eravamo ancora lontani dal picco- sottolinea Bonaccini- nelle ultime due settimane invece abbiamo registrato 1.100 casi attivi in meno". In questa emergenza, rileva poi il presidente, "gli ospedali del territorio si sono rivelati cruciali e vanno potenziati. E anche i punti nascita, come avevamo detto prima dell'emergenza, torneranno anche li' dove non li avevamo più", torna a promettere Bonaccini. (agenzia Dire)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Emilia-Romagna, bollettino del 27 aprile: "+212 contagi, dato tra i più bassi"

Coronavirus a Bologna e provincia, bollettino 27 aprile: +34 casi e 12 morti 

Ecco il testo completo del nuovo DPCM 26 aprile 2020

Fase 2, Bonaccini critico: "Accelerare su riaperture. Delusione su scuola, famiglia e mascherine"

Fase 2 Coronavirus, tra gli spostamenti consentiti quelli per raggiungere i congiunti

Coronavirus, Conte sulla fase 2: dai negozi ai parchi, cosa cambia dal 4 maggio in avanti

Nuova ordinanza Bonaccini: dal 27 aprile via a vendita di cibo da asporto e toelettatura animali. Novità per il comune di Medicina

Stop ai contagi domestici: nuove disposizioni della Regione

Coronavirus, Hera studia acque di scarico con l'Istituto Superiore di Sanità

Oltre l'emergenza: il sindaco nomina esperti per "ripensare Bologna"

Cosa ci lascerà questa quarantena? La lezione dei bambini | VIDEO

Coronavirus, ecco il piano della Regione per le residenze anziani e contagi domestici

Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento