Coronavirus, 19enne raccoglie 100mila euro per il Sant'Orsola in un giorno: "Ho solo messo le persone nelle condizioni di poter dare un contributo"

Andrea Grossi ha aperto una raccolta fondi dopo una notte insonne: "Una reazione inattesa. La cifra è diventata così alta che è nata una collaborazione con la Fondazione Sant'Orsola"

Andrea insieme a Mihajlovic

Andrea Grossi, 19 anni, bolognese, studente in Giurisprudenza all'Unibo è riuscito a raccolgliere 100 mila euro in un giorno. Lo ha fatto per sostenere l'Ospedale Sant'Orsola in un momento di grande emergenza dovuta come ben noto alla lotta al Coronavirus e alla gestione dei pazienti contagiati: "L'idea mi è venuta domenica notte, quando invece di dormire riflettevo su qualcosa di utile da fare in questo momento delicato. Era la mia prima raccolta fondi e ho studiato un po' le varie piattaforme, per poi scegliere quella più affidabile, che si chiama gofundme". 

Che obiettivo ti sei dato? "Il mio primo obiettivo era raccogliere 10 mila euro. Non mi aspettavo neppure di raggiungerlo e invece l'ho raddoppiato in poo tempo. L'iniziativa ha avuto un clamore pazzesco nonostante io non sia un influencer nè nulla del genere, ho solo una rete ristretta di amici. Forse era l'unica iniziativa del genere attiva e la gente si è sentita di fare qualcosa per la causa". 

Quando hai capito la portata della cosa hai preso contatti con la Fondazione Sant'Orsola? "Esatto. Ci siamo incontrati e le nostre forze adesso covergono: la mia e l'iniziativa "Più forti insieme" con il Comune di Bologna, la raccolta fondi destinata all'acquisto di nuovi macchinari e soprattutto all'assistenza di medici e infermieri che lavorano 24 ore al giorno o che sono in quarantena e hanno biisogno di sostegno economico per le loro famiglie. Con la Fondazione, che è rimasta molto colpita dal risultato dell'iniziativa, abbiamo concordato che le due cose possono viaggiare in parallelo".  

Quanti sono i donatori ad oggi, chi sono e quanto donano? "Il dato ad oggi (pomeriggio del 10 marzo ndr) conta 3.900 donatori fra i quali anche molti volti conosciuti come Federica Piccinini e Andrea Cerioli, personaggi dello sport come Ricci e Baldirossi della Virtus, giocatori del Bologna...la media dei donatori ha un'età che sta sotto i 30 anni e le donazioni sono sui 30/40 euro, ma non sono mancate offerte generosissime, fino a 5 mila euro. Voglio sottolineare che io non ho fatto nulla di speciale, ho solo messo le persone nelle condizioni di poter dare un contributo".  

Perchè proprio il Sant'Orsola? I fondi sono immediatamente disponibili? 

"Per una mia storia personale. Alcuni componenti della mia famiglia sono stati curati lì ed è una scelta del cuore perchè hanno potuto contare su un serivizio e su delle persone eccellenti. Non immaginavo che la mia raccolta di denaro arrivasse a un punto di poter supportare più di un ospedale cittadino...adesso sarà così! Sì, i fondi sono immediatamente disponibili ma non può la piattaforma erogarli tutti insieme. Ogni giorno viene fatto un binifico che dipende dal totale raccolto e che adesso si aggira sui 6/7 mila euro" 

Per donare: https://www.gofundme.com/f/donazione-ospedale-santorsolamalpighi?utm_source=customer&utm_medium=copy_link&utm_campaign=m_pd+share-sheet

"Medici, infermieri, operatori socio-sanitari e tecnici ogni giorno si prendono cura di tutti coloro che ne hanno necessità, mettendo da parte le proprie paure, la stanchezza, il desiderio di stare con i propri cari. Non sono angeli, non sono eroi: sono la parte più responsabile della nostra comunità, quella che accetta di stare in prima linea per il bene di tutti. A loro va tutta la nostra gratitudine e la nostra ammirazione. Per questo apriamo il fondo “Più forti INSIEME” per essere vicini al personale sanitario, dando un aiuto concreto e realizzando progetti che sostengano il loro lavoro, oggi così come domani: anche quando l’emergenza sarà finita potremo continuare a contare sulla loro passione e professionalità e come loro ci sono per noi, vogliamo esserci anche noi per loro" il commento di Giacomo Faldella, presidente Fondazione Policlinico Sant'Orsola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus. Insieme si può

Di fronte a chi già ha fatto donazioni e ai tanti che hanno chiesto di poterlo fare, la Regione fa sapere che ha deciso di dare la possibilità a chiunque voglia di dare un contributo per la gestione dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, versando sul conto corrente della Protezione civile regionale dell’Emilia-Romagna (Iban: IT69G0200802435000104428964 - Causale: Insieme si può: l'Emilia-Romagna contro il Coronavirus). Lo si può fare da oggi, mercoledì 11 marzo. "Ogni euro raccolto - spiegano da viale Aldo Moro - e il suo utilizzo verranno ovviamente resocontati pubblicamente, così come è stato fatto per la ricostruzione post sisma."

Coronavirus, l'aggiornamento delle Regione: leggero calo dei contagi ma ci sono due nuovi morti a Bologna

Coronavirus: stop voli da e per l'Italia, paese off-limits

Coronavirus, al Sant'Orsola task-force tamponi: sospese le visite programmate

Coronavirus, solidarietà digitale: dove vedere film, serie e contenuti gratis

Coronavirus: al via il progetto 'live' di Bimbo Tu per i bambini ricoverati

Decreto Coronavirus, controlli in stazione: prime denunce 

Coronavirus, cosa si può e cosa non si può fare: vademecum 

Coronavirus, tutte le modifiche alle linee bus Tper

La scuola ai tempi del coronavirus, la Divina Commedia online: a lezione con i prof | VIDEO

Coronavirus, tutta Italia diventa "zona protetta": spostamenti vietati, cosa cambia 

Coronavirus, autocertificazione: scarica il modulo, chi può spostarsi 

Coronavirus, un gruppo Facebook per offrire e chiedere aiuto: "Siamo in isolamento, ma non siamo

Coronavirus, Bonaccini e Venturi: "Limitate i contatti, state in casa e uscite poco" | VIDEO 

Coronavirus: 5 raccomandazioni igieniche per cani e gatti

Pizze sospese per medici e operatori sanitari: "Venite qui, ve le offriamo noi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento