Cronaca

Screening covid, dalla prossima settimana al via test su 500 riders

L'Ausl di Bologna avvia un monitoraggio sistematico e frequente per anticipare un eventuale contagio

Dalla prossima settimana l'Ausl di Bologna avvierà un'operazione di screening costante e sistematico sui riders della città.

Lo annuncia il direttore del dipartimento di Sanità pubblica, Paolo Pandolfi, intervenuto nel pomeriggio alla prima lezione del ciclo organizzato dalla scuola di studi sociali 'Achille Ardigo'' del Comune di Bologna. "Stiamo lavorando per fare un intervento diretto sui riders - spiega Pandolfi- abbiamo pensato che dicembre è il mese giusto per fare una sorveglianza diretta. Per cui dalla prossima settimana cominceremo a lavorare su 500 riders che saranno esposti allo stesso controllo degli operatori delle Cra, cioè un monitoraggio sistematico e frequente per anticipare eventuale contagio".

"Abbiamo la fortuna di avere i tamponi rapidi, che hanno il limite di dare falsi negativi, ma danno anche la possibilità di agire velocemente quando c'è un positivo", perché in caso di positività il risultato del test è affidabile. Sulla logistica, aggiunge Pandolfi, "siamo stati i primi a trovare un vulnus in quel mondo. Oggi siamo a dicembre e vorremmo continuare a fare quel lavoro, perché la logistica porta con sè un rischio di contaminazione", sottolinea il direttore del dipartimento di sanità pubblica dell'Ausl di Bologna. (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening covid, dalla prossima settimana al via test su 500 riders

BolognaToday è in caricamento