Coronavirus, malumori e tensioni nelle aziende aperte: lavoratori chiedono più sicurezza

"Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti ai lavoratori non vengono forniti gli strumenti minimi di protezione individuale, e sono poche le aziende che sanificano gli ambienti di lavoro", è la denuncia di Usb

Foto di repertorio

Usb chiama i lavoratori alla mobilitazione con l'apertura delle attività produttive "utilizzando le forme di lotta più opportune, compreso lo sciopero per difendere l'incolumità e il salario dei lavoratori".

Il sindacato di base se la prende in particolare con Confindustria, che avrebbe fatto pressioni al governo perché non fermasse gli stabilimenti produttivi. "Il governo Conte si è piegato a Confindustria che continua ostinatamente a imporre l'apertura di tutti i settori produttivi compresi quelli non essenziali. Di nuovo questa classe dirigente senza scrupoli antepone il profitto alla salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori e del paese", attacca Usb.

"Sebbene il governo abbia dichiarato l'Italia zona protetta, si scopre che rimarranno aperte, le industrie, le banche, le compagnie della logistica e buona parte degli uffici pubblici. Ossia milioni di lavoratori continueranno ad essere costretti ad andare a lavorare mentre c'è un'epidemia in corso", protesta il sindacato di base.

Oltretutto, "nei decreti governativi mancano delle disposizioni e degli obblighi chiari e dettagliati per i datori di lavoro, sia per rispettare i requisiti di sicurezza e sia per ridurre il numero dei lavoratori 'circolanti'. Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti ai lavoratori non vengono forniti gli strumenti minimi di protezione individuale, e sono poche le aziende che sanificano gli ambienti di lavoro", è la denuncia di Usb.

"Per affrontare questa emergenza occorrono misure drastiche e che salvaguardino la salute e il salario dei lavoratori, pertanto abbiamo richiesto: il blocco temporaneo di tutte le attività produttive ad eccezione di quelle strettamente collegate alla lotta della pandemia, l'utilizzo degli ammortizzatori sociali e con l'integrazione piena del salario l'adozione di tutte le misure necessarie corrispondenti ai livelli di rischio legato alle specifiche situazioni lavorative", scandisce la sigla. (Vor/ Dire)

Coronavirus: si passa da epidemia a pandemia, cosa cambia

Coronavirus, il punto di oggi della Regione Emilia-Romagna. Un morto a Medicina​

In giro nonostante decreto e divieti: nove denunce

Coronavirus, babysitter e colf gratis per operatori sanitari

"Insieme si può: l'Emilia-Romagna contro il coronavirus": ecco l'Iban dedicato

Coronavirus: stop voli da e per l'Italia, paese off-limits

Coronavirus, al Sant'Orsola task-force tamponi: sospese le visite programmate

Coronavirus, solidarietà digitale: dove vedere film, serie e contenuti gratis

Coronavirus: al via il progetto 'live' di Bimbo Tu per i bambini ricoverati

Decreto Coronavirus, controlli in stazione: prime denunce 

Coronavirus, cosa si può e cosa non si può fare: vademecum 

Coronavirus, tutte le modifiche alle linee bus Tper

La scuola ai tempi del coronavirus, la Divina Commedia online | VIDEO

Coronavirus, tutta Italia diventa "zona protetta": spostamenti vietati, cosa cambia 

Coronavirus, autocertificazione: scarica il modulo, chi può spostarsi 

Coronavirus, un gruppo Facebook per offrire e chiedere aiuto: "Siamo in isolamento, ma non siamo

Coronavirus, Bonaccini e Venturi: "Limitate i contatti, state in casa e uscite poco" | VIDEO 

Coronavirus: 5 raccomandazioni igieniche per cani e gatti

Pizze sospese per medici e operatori sanitari: "Venite qui, ve le offriamo noi"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento