Coronavirus, test del siero per i sanitari, screening partito

Il commissario Venturi lo annuncia: "Alcune centinaia" le prove fatte

Sono già "alcune centinaia" i test sierologici a tappeto effettuati sul personale sanitario in Emilia-Romagna nel primo giorno di attuazione del piano della Regione per individuare eventuali positivi al covid-19.

"Chiedo pazienza a tutti per qualche giorno finché la macchina non si roda completamente- dice il commissario all'emergenza sanitaria Sergio Venturi presentando le prime cifre dell'operazione- ma abbiamo mantenuto la promessa di partire oggi".

Lo screening è partito nel pomeriggio di oggi a Bologna coi primi test sui dipendenti sanitari del Sant'Orsola, del Bellaria e del Maggiore, oltre che di alcune residenze per anziani. Si comincia dai reparti maggiormente esposti alla possibilità di contagio. Al Rizzoli hanno già effettuato il tampone su 600 operatori, a Montecatone su 237 operatori su 371.

Anche a Reggio Emilia i test sono stati fatti agli operatori dei reparti di malattie infettive, terapia intensiva e pneumologia al laboratorio dell'Arcispedale Santa Maria Nuova. Anche l'Ausl Modena è già partita con i primi screening, fatti con i test sierologici: da oggi è attivo un piano strutturato di test che prende il via dagli operatori impegnati nei reparti più a rischio -emergenza-urgenza, rianimazioni e reparti Covid- e soprattutto da quelle case residenza anziani che stanno vivendo le situazioni più impegnative dal punto di vista delle positività.

Pavullo, Vignola, Carpi, Mirandola e il 118 di Modena, hanno iniziato i primi prelievi, e si continuerà nei prossimi giorni estendendo l'attività su tutti i distretti. In Romagna, oggi pomeriggio si sono effettuati i primi 40 test a Rimini, dove è stata predisposta una ex sala riunioni riconvertita. Già da domani mattina si procederà per gli altri ambiti territoriali a Ravenna, Forlì e Cesena. Da domani partiranno tutte le altre Asl. (Bil/ Dire)


Farmaci e spesa a casa, aiuti alimentari, supporto anziani e persone fragili: servizi attivi e numeri utili

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Malati di tumore, il Covid non ferma Ant: "Aumento di richieste, noi alleggeriamo la sanità pubblica" 

Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 1° aprile: 713 nuovi contagi, altri 88 morti

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 1° aprile: i dati comune per comune

Coronavirus, ecco i buoni spesa del Comune: da 150 e 600 euro, si richiedono dal 2 aprile

Coronavirus, nel reparto di terapia intensiva del Sant'Orsola: "L'emergenza continua" | VIDEO

Coronavirus, bimbo nato da mamma positiva. Intervista al neonatologo Fabrizio Sandri

Coronavirus, studio all'Alma mater: "La luce in fondo al tunnel forse dopo Pasqua"

VIDEO | Cure casa per casa: "Il piano funziona, se avete febbre aspettateci" 

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento