Lezioni (e lauree) online, ora anche esami: Unibo allarga il perimetro

Ubertini non chiude alla possibilità di tenere 'in vivo' proclamazioni e sessioni "ma senza assembramenti"

Mentre il Governo annuncia la chiusura di scuole e Università fino al 15 marzo, l'Alma mater di Bologna continua ad ampliare i suoi corsi online. E con un sondaggio, rigorosamente in via telematica, chiede ai suoi docenti se siano o meno soddisfatti di questa nuova modalità.

Spiega il rettore Francesco Ubertini, in un messaggio agli studenti: "Altre attività formative si sono aggiunte a quelle già erogate on line e contiamo di attivare progressivamente, nella modalità a distanza, entro lunedì 9 marzo tutte le attività compatibili con questa tipologia di erogazione. Rinnovo quindi l'invito agli studenti a verificare ogni sera l'elenco delle lezioni on line per il giorno successivo e ai docenti che hanno fatto lezione di compilare un breve questionario".

Per quanto riguarda invece esami e sedute di laurea, continua Ubertini, "abbiamo chiesto alle autorità competenti di valutare l'ipotesi che possano essere svolte anche in presenza, evitando tuttavia qualunque forma di assembramento. Non appena avrò novità in merito vi aggiornero'". Nel frattempo, proprio "sono state autorizzate le modalità on line per lo svolgimento degli esami utilizzando lo stesso strumento tecnologico delle lezioni". Gli esami quindi possono svolgersi a distanza, annuncia il rettore, "seguendo un calendario che terrà conto anche delle attività rinviate e che vi verrà comunicato dai coordinatori dei corsi di laurea o dai docenti stessi".

Anche per le lauree, continua Ubertini, "stante l'incertezza sull'evolversi della situazione nelle prossime settimane", è stata approvata la possibilità "di sostenere la discussione del proprio elaborato finale in modalità on line. Ci rendiamo conto che, se l'aspetto di riconoscimento formale che tale possibilità consente soddisfa da un lato l'esigenza, percepita da molti, di concludere nei tempi stabiliti il proprio percorso universitario, potendo così avere accesso al mondo del lavoro, dall'altro non risponde al più che legittimo desiderio di celebrare, assieme alla famiglia e agli amici, un momento così importante della propria vita. Per questo ci impegniamo a programmare la cerimonia di conseguimento del titolo non appena la situazione lo consentirà", promette il rettore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, il servizio di sicurezza informatica dell'Ateneo di Bologna continua a segnalare la diffusione di false mail inviate a nome del rettore ai dipendenti dell'Alma Mater, missive che esortano ad aprire un allegato (forse con all'interno un virus, di tipo informatico). L'invito degli uffici tecnici dell'università è naturalmente di cancellare la mail senza aprire l'allegato. (San/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento