Car sharing, "Corrente" compie un anno: si festeggia con più vetture e parcheggio esclusivo

Da lunedì 28 ottobre Corrente avrà propri stalli esclusivi proprio davanti all’autostazione

Compie un anno di attività, il servizio di Car sharing a flusso libero 100% elettrico "Corrente". Dal 27 ottobre gli utenti hanno percorso 1,5 milioni di chilometri, pari a 150mila noleggi per gli oltre 20mila clienti.

L’area di presa e rilascio oggi conta 58 chilometri quadrati nella provincia di Bologna, abbracciando la città e il comune di Casalecchio di Reno ed è arrivata sino a Ferrara e all'aeroporto Marconi. 

Per festeggiare il primo anniversario, un regalo ai clienti: aumentare la disponibilità di auto a Bologna e
mettere in campo una risposta forte al tema dei parcheggi. Da lunedì 28 ottobre Corrente avrà propri stalli esclusivi proprio davanti all’autostazione (con ingresso da Viale Masini).

Come funziona il parcheggio 

16 posti auto ed una stazione di ricarica dove esclusivamente personale di CORRENTE ripristinerà l’autonomia delle vetture. Sarà quindi possibile parcheggiare e prelevare anche da questa nuova postazione che verrà
costantemente rifornita di vetture. Un parcheggio sempre aperto, senza alcun costo a pochi metri dall’autostazione,
qualche decina dalla Stazione Centrale e proprio alle porte di via Indipendenza.

Durante l’orario di presidio da parte di personale di CORRENTE (dalle 7 alle 19) sarà inoltre possibile lasciare la vettura anche se tutti e 16 gli stalli dell’area risultassero occupati.

A rendere la festa più bella arriva anche la piena operatività di ulteriori 40 vetture che, proprio in occasione del compleanno, entrano in servizio su strada portando a 280 macchine la flotta complessiva.

“Un passo alla volta stiamo costruendo la mobilità del futuro - sottolinea infine Irene Priolo, Assessore alla mobilità del Comune di Bologna, ente che ha promosso, assieme ad SRM, il bando per il car sharing in città - e Corrente si dimostra, non solo un servizio al cittadino ma una sfida sulla quale continuare a puntare per l'ambiente e per contribuire ad alleggerire la città dalle auto “. 

VIDEO| "Obiettivo 600 veicoli"

Anche per il business

L’ultimo regalo è le imprese: per i mobility manager delle grandi e medie aziende e per i piccoli e medi imprenditori. Da oggi infatti l’app di CORRENTE ha una nuova release che consente di installare anche un “profilo” business.
In pratica l’azienda può creare direttamente dal sito di CORRENTE (o anche tramite app) un proprio “profilo aziendale” su cui caricare tutti i propri dipendenti cui vuole consentire l’utilizzo del car sharing elettrico quale benefit o strumento di mobilità in orario di lavoro. 

“Abbiamo registrato un gradimento che è andato anche oltre le nostre aspettative – spiega Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore Delegato di Tper Spa, la società capofila del Consorzio Omnibus che gestisce il progetto CORRENTE - I numeri ci dicono che CORRENTE è entrato nelle abitudini degli utenti: piace ai giovani ed ai giovanissimi (è utilizzabile anche dai neopatentati), piace alle persone di mezza età ed anche gli autisti più esperti hanno dimostrato che la trazione elettrica e il cambio automatico non sono stati un problema. Anche l’arrivo a 
Ferrara ci ha dato da subito grandi soddisfazioni. CORRENTE si è dimostrata infine uno strumento utile per la mobilità tra le due città: basti pensare che in 5 mesi sono stati 700 i noleggi iniziati in una città e conclusi nell’altra”.

Car Sharing Corrente, come funziona il noleggio delle auto elettriche

“Anche il mondo produttivo – aggiunge Fabio Teti, Direttore finanziario di Tper e responsabile del  progetto CORRENTE – ha accolto molto bene questo nostro servizio. Lo dimostra la grande richiesta di un “profilo business” che ora è divenuta realtà e lo confermano le convenzioni sottoscritte con diversi centri commerciali che hanno destinato alle nostre auto elettriche stalli nei loro parcheggi”. Soddisfatta anche che, con le sue “ZOE”, 5 posti, 100% elettriche, sta invadendo le città di Bologna e Ferrara.

“Solo un anno fa eravamo qui a Bologna per presentare l’avvio di Corrente nel capoluogo emiliano - spiega Francesco Fontana Giusti Direttore Comunicazione & Immagine di Renault Italia - ed oggi siamo orgogliosi di ritrovarci non solo per celebrare gli ottimi risultati del servizio ottenuti fino ad oggi ma anche per annunciare tante novità che costituiscono un ulteriore passo avanti nel facilitare la mobilità dei cittadini. Con la regione Emilia Romagna, particolarmente sensibile al tema della sostenibilità ambientale, in questi anni stiamo ponendo le basi per costruire le smart city del futuro e il nostro auspicio è di replicare queste esperienze di successo in tante altre città e regioni italiane, che fungano da volano ad uno sviluppo sempre più ampio della mobilità elettrica nel nostro Paese, sia in ambito urbano che extraurbano”


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento