menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corriere con 100 ovuli di droga nello stomaco: fermato in aeroporto

L'agenzia delle Dogane e la Guardia di Finanza intercettano un 30enne con oltre un kg e mezzo di sostanze, tra eroina e cocaina, nel ventre

Cento ovuli inghiottiti e custoditi nello stomaco, per un peso di un Kg e mezzo e per un valore di circa 120mila Euro. E' quello che l'altro giorno hanno scoperto la Finanza e le Dogane in aeroporto.

Il corriere 'ovulatore' è risultato essere un 30enne di origine camerunense in arrivo dalla Nigeria per traffico internazionale di stupefacenti. Il passeggero sottoposto a controllo ha da subito manifestato particolari segnali di nervosismo, che ha indotto i finanzieri a svolgere più approfonditi accertamenti e a procedere all’accompagnamento del medesimo presso l’ospedale Sant’Orsola.

Qui gli esami radiologici hanno confermato i sospetti, evidenziando la presenza nell’intestino di numerosi corpi estranei di forma ovoidale. Infatti l’uomo aveva ingerito ben 100 ovuli di eroina e cocaina per un peso complessivo di circa un chilo e mezzo, che immessa sul mercato, secondo stime prudenziali, avrebbe fruttato tra i 100/120.000 euro. Il giovane, dopo avere espulso i corpi estranei, è stato arrestato e portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento