rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Classifica rischio corruzione: Bologna e Milano città virtuose

L'Autorità nazionale anticorruzione - ANAC ha considerato quattro parametri livelli di istruzione, benessere economico, capitale sociale e criminalità su base provinciale

Milano guida la classifica delle province virtuose seguita da Bologna. Poi ci sono Modena, Ancona, Belluno, Trento, Parma, Monza-Brianza, Lecco e Padova. A guidare invece la classifica c'è Enna, seguita da Crotone.

E' l'analisi di Anac, autorità nazionale anticorruzione. Nella lista delle 10 province in cui è più semplice incorrere in fenomeni di corruzione si trovano anche Caltanissetta, Agrigento, Reggio Calabria, Catania, appunto Caserta, Napoli e Siracusa, quindi il meridione. 

La metodologia

L'Anac ha considerato quattro parametri (livelli di istruzione, benessere economico, capitale sociale e criminalità su base provinciale) per generate un valore (Indice composito di contesto)

Anac ha individuato 17 indicatori sugli appalti, incentrati sulla banca dati nazionale dei contratti pubblici, e 5 indicatori relativi ai comuni sopra i 15.000 abitanti. Sono stati presi in esame i dati su criminalità, istruzione, capitale sociale, economia del territorio, scioglimento per mafia, reddito pro-capite e ricorso frequente ai contract splitting (cioè la suddivisione dei contratti). Il progetto s'inserisce tra le iniziative per il miglioramento dell'efficacia della lotta contro la corruzione ed è stato finanziato dal Programma Operativo Nazionale "Governance e Capacità istituzionale 2014-2020", con l'Anac a svolgere un ruolo centrale di coordinamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classifica rischio corruzione: Bologna e Milano città virtuose

BolognaToday è in caricamento