menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regali e offerte di denaro al giudice: imprenditore nei guai

Coinvolti anche commercialisti vip e dipendenti dell'agenzia delle Entrate. Tra i nomi anche quello di un noto imprenditore

Coinvolgono circa 13 persone le indagini che si sono chiuse in merito a un presunto giro di consulenze, fornite a vario titolo da un giudice tributario, in merito a ricorsi pendenti davanti alla Commissione tributaria regionale. Gli atti di fine indagine, che di solito preludono alla richiesta di rinvio a giudizio, sono state notificate dalla Procura ai diretti interessati.

Al centro dell'ipotesi investigativa de Pm Morena Plazzi sta un giudice tributario 74enne, e il suo rapporto con un imprenditore emiliano. In pratica, questa la contestazione degli inquirenti, si sarebbero consumati degli eventi corruttivi tra la primavera e l'estate del 2016: denaro, ma anche salumi stagionati, in cambio di informazioni riservate e sensibili, per meglio 'gestire' la pratica pendente presso la commissione tributaria.

Scambi consulenze-denaro sono nel dossier del magistrato anche in merito ad altri casi, sempre coinvolgenti persone del mondo imprenditoriale in lite con il fisco e disposte a pagare per avere qualche 'asso nella manica' da far pesare nei contenziosi. Al vaglio dei finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria anche la posizione di due impiegati della agenzia delle Entrate, un 60enne e un 63enne, che avrebbero effettuato degli accessi abusivi al sistema informatico interno per cercare dettagli sulle posizioni fiscali di oltre 50 contribuenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento