menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corte Galluzzi, "Degrado cronico. Mi arrendo e chiudo il mio negozio di giocattoli"

William Sabbi, titolare del negozio Cielo Stellato Toys di Corte Galluzzi, costretto a chiudere l'attività: "Troppi danni subiti, canone di affitto eccessivo, siringhe e degrado ogni giorno"

William Sabbi non ce la fa più ed è costretto a chiudere il suo negozio di giocattoli "Cielo Stellato Toys", in Corte de' Galluzzi. Suoi i video che da un anno a questa parte hanno dato testimonianza dei "giri" particolari che lasciano come segni tangibili anche parecchie siringhe, spesso nascoste nei vasi delle piante. "La zona non è più adatta ai bambini, l'affitto è troppo alto e troppi sono anche i danni fisici subiti dal locale": ecco perchè alla fine Willy si arrende. 

"Questa è la mia ultima segnalazione. Ancora una volta parlo del degrado cronico di Corte de' Galluzzi, stufo di ritrovamenti che si susseguono praticamente settimanalmente. Nell'ultimo video allegato due ragazze dopo aver urinato davanti alla vetrina si sono iniettate, lasciando poi come di consueto le siringhe nelle piante, situazione ben conosciuta da tempi lontanissimi, come riportatoci anche da diversi nostri clienti che vivono da 50 anni nei paraggi i quali ci riferivano che già 20 anni or sono i propri genitori dopo le 20 evitavano di passare in Corte de' Galluzzi con dei bambini". 

Cosa accade di notte: urinano e poi si iniettano droga in strada

"Questa è anche l'occasione per dare ufficialmente l'addio del nostro negozio che sta affrontando da oltre un anno una pesante situazione di crisi dovuta in parte all'inesistente commercialità della corte pur avendo il nostro locale un costo di locazione elevatissimo, ma in stragrande maggioranza crisi dovuta a una lunga serie di sinistri avvenuti negli ultimi 15 mesi che hanno portato danni subiti per centinaia di migliaia di euro alla nostra società.  Fatto sta che a causa di tutti i sinistri subiti ci siamo ritrovati impossibilitati a corrispondere i canoni per giusta ragione o impossibilità materiale che dir si voglia, ma abbiamo sempre confidato sul buon senso, che invece non vi è stato, arrivando infine a sfrattarci distruggendo la nostra attività da anni amata da grandi e bambini, solo perché forti del mancato pagamento dei canoni che li legittima ma rappresentano una briciola rispetto ai danni subiti". 

I video che testimoniano il "giro" notturno


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento