rotate-mobile

Bologna in piazza per l'aborto sicuro. "Libertà per le donne iraniane" | VIDEO

La manifestazione è partita alle 19 da piazza dell'Unità per dirigersi verso il centro

Dopo la vittoria di Giorgia Meloni alle elezioni politiche, la marea transfemminista di Non Una di Meno torna in piazza per la prima volta in vista della giornata internazionale per l'aborto libero e sicuro. Tantissime persone hanno partecipato alla manifestazione che, dicono le organizzatrici, assume un valore politico ancora più importante dopo queste elezioni che, con la vittoria dell'estrema destra, mettono in discussione i diritti civili. 

La manifestazione rientra in 'Abortembre', il mese di mobilitazione a favore del diritto all’interruzione volontaria di gravidanza.
"L’Italia si schiera dalla parte del flusso reazionario che coinvolge paesi come gli Stati Uniti, Ungheria, Polonia e Malta, dove l’aborto è sotto attacco. Gli attacchi e le restrizioni al diritto di aborto sono al centro delle agende conservatrici a livello globale: queste politiche vogliono rafforzare il controllo sui corpi delle donne e delle persone con capacità gestante e vogliono imporre alle donne la maternità come destino".

Sul ponte Matteotti un partecipato e sentito momento di vicinanza alle donne iraniane, ammazzate e represse ogni giorno dalla violenza del regime. "Libertà per le donne iraniane, per le donne italiane, per tutte le donne del mondo che devono poter scegliere come vestirsi, come vivere, se abortire e quale religione professare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Bologna in piazza per l'aborto sicuro. "Libertà per le donne iraniane" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento