rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

'Suo figlio ha il telefono scarico, servono 200 euro': tenta la truffa, ma 82enne non ci casca

La donna quella storiella l'aveva già sentita, così ha chiamato i Carabinieri

I numerosi incontri organizzati dai Carabinieri per mettere in guardia contro le truffe, soprattutto i cittadini anziani, a volte danno i risultati sperati. Ieri infatti, una 82enne ha sventato un raggiro a Corticella. 

Ieri a mezzogiorno, mentre tornava a casa con le borse della spesa, è stata avvicinata da un giovane che si è qualificato come amico del figlio: "Ha il telefono scarico, mi ha detto di venire da lei, gli servono 2-300 euro". L'anziana però quella storiella l'aveva già sentita, così ha chiamato i Carabinieri, mandando "in bianco" il truffatore. 

Un altro "furbetto" è stato rintracciato a Budrio, dopo aver tentato il raggiro dello specchietto ai danni di una 65enne. Anche in questo caso, la donna ha avuto un buon fiuto e ha chiamato i Carabinieri, mentre il truffatore si dava alla fuga su una Golf. E' stato fermato e denunciato poco dopo: si tratta di un 27enne originario di Noto, nel siracusano, con precedenti specifici. 

L'appello dei Carabinieri 

L'Arma rinnova ancora l'appello ai cittadini: se si sospetta il raggiro, chiamare immediatamente le forze dell'ordine, ma mai con il telefono della persona che si ha di fronte, se persone sospette suonano al campanello di casa, chiudere la porta e telefonare per le opportune verifiche, mai farle entrare in casa.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Suo figlio ha il telefono scarico, servono 200 euro': tenta la truffa, ma 82enne non ci casca

BolognaToday è in caricamento