rotate-mobile
Cronaca Saragozza / Via Andrea Costa

Visita Papa Francesco: Cotabo, 20 tassisti volontari il 1° ottobre

Una ventina di tassisti volontari saranno a disposizione per accompagnare allo stadio, gratuitamente, le persone con ridotta mobilità

Una ventina di tassisti volontari saranno a disposizione della Curia di Bologna, per accompagnare allo stadio, gratuitamente, le persone con ridotta mobilità.

Lo rende noto la compagnia di taxi Cotabo: l'inito a fare un gesto concreto di carità, in occasione della visita del Santo Padre, era partito dal gruppo di preghiera San Paolo, nato dalla volontà di un gruppo di tassisti soci di Cotabo, cooperativa che associa 540 tassisti, sui 706 operanti nel territorio bolognese.

“Abbiamo coinvolto i nostri soci, e i soci della Cat, mettendoci a disposizione della Curia, per poter garantire mobilità e accessibilità anche alle persone in difficoltà – commenta Riccardo Carboni, presidente di Cotabo – Anche la categoria dei tassisti vuole dare il  benvenuto a Bologna a Papa Bergoglio. Lo facciamo con un gesto concreto di solidarietà nei confronti delle persone deboli, che sono al centro del magistero del Pontefice e del Vescovo di Bologna, monsignor Zuppi, che nel corso della sua recente visita alla nostra nuova sede, ci ha spronati a fare sempre di più per chi è in difficoltà”.

Inoltre Cotabo avvisa anche l’utenza che già dal 30 settembre e fino alla sera dell’1 ottobre, potranno verificarsi disagi e ritardi nell’erogazione del servizio, per la chiusura delle strade e la concomitanza di eventi che impattano sulla mobilità: disallestimento del Cersaie,  Giro dell’Emilia e la visita del Pontefice in città.
In particolare non saranno agibili diversi posteggi come: Mattei, Fabbri, Santa Rita, Aldrovandi, Due Torri, Cavour, Saragozza, Ico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visita Papa Francesco: Cotabo, 20 tassisti volontari il 1° ottobre

BolognaToday è in caricamento