Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Covid, Alta Velocità: fine del distanziamento sui treni Italo e Trenitalia

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, aveva già emanato l'ordinanza che riguardai regionali

Fine del distanziamento anche sull'Alta Velocità. Dopo le ordinanze regionali anche sui treni Italo e Trenitalia  si torna all'assegnazione posti pre-covid: in pratica potranno essere occupati al 100%.

Il Governo potrebbe però intervenire con un nuovo Dpcm. 

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, aveva già emanato l'ordinanza che riguarda i regionali, il 25 giugno scorso. In seguito sono arrivate le disposizioni anche dalle Regioni Veneto (n° 63 del 26 giugno), Friuli Venezia Giulia (n° 19 del 26 giugno), Province Autonome di Trento (Ordinanza del 29 giugno) e Bolzano (n° 10967 del 26 giugno), Piemonte (n° 75 del 3 luglio), Liguria (n° 41 del 26 giugno), Toscana (n° 74 del 16 luglio), Puglia (n° 273 del 29 giugno), Calabria (n° 57 del 24 luglio), Regione siciliana (n° 26 del 2 luglio) e Regione Autonoma della Sardegna (n° 35 del 15 luglio) è possibile utilizzare tutti i posti a sedere disponibili, non considerando la presenza di eventuali marker rossi. Lo rende noto Trenitalia. 

È invece possibile utilizzare tutti i posti in piedi esclusivamente in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Liguria e Regione siciliana. Rimangono obbligatori l’uso dei dispositivi di protezione per naso e bocca e la frequente igienizzazione delle mani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Alta Velocità: fine del distanziamento sui treni Italo e Trenitalia

BolognaToday è in caricamento