Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pranzo alle Cucine Popolari: "Da 250 a 500 pasti, contiamo sulla solidarietà"| VIDEO

Già dalla fase 2, tantissime richieste per le mense fondate da Roberto Morgantini

 

La crisi economica scaturita dalla pandemia di coronavirus colpisce soprattutto chi, fragile, lo era già prima. Ma alle mense popolari ideate da Roberto Morgantini si avvicinano anche nuove persone che a causa del coronavirus hanno perso il lavoro: precari, lavoratori a nero, collaboratori mai stabilizzati. 

Così alle Cucine Popolari di via del Battiferro, così come nelle altre sedi, si continua a lavorare e a cucinare per gli altri, anche se d'asporto.

"In questo periodo abbiamo avuto un raddoppio dei pasti, siamo passati nelle tre cucine da 250 pasti a 500 – dice Roberto Morgantini – perché la crisi ha colpito ed ha colpito duramente. Sono cambiate un po' di cose ma dobbiamo resistere perché è aumentato il bisogno. Per molti, dopo la prima ondata, è scattato anche il meccanismo dell'essere più solidali come l'azienda Ambienta che ci ha donato la sanificazione una volta a settimana. Un aiuto concreto perché qui è tutto basato sul volontariato e abbiamo delle spese pazzesche – continua – abbiamo qualche difficoltà economica ma speriamo che come sempre la solidarietà di tutti ci aiuti a superare questa fase". Per fare una donazione alle Cucine Popolari: Associazione Civibo, Iban: IT39 C070 7202 4080 3100 0182 464.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento