Covid e restrizioni, 'altalena di colori' nei prossimi giorni: c'è ipotesi zona 'bianca'

Ore frenetiche a Palazzo Chigi per fissare l'agenda dei prossimi giorni. I dati sanitari peggiorano, si pensa a restringere ulteriormente i criteri, ma spunta anche l'idea di una zona bianca per le aree a bassissimo contagio. Il 7 gennaio riaprono le scuole

Il prossimo weekend in zona rossa, abbassamento degli indici Rt per fare il 'salto' di colore e l'ipotesi della zona bianca per le areee a bassissimo contagio. Sono questi gli ingredienti del vertice notturno di governo per decidere il da farsi sui prossimi giorni in merito al contenimento dei contagi e alle restrizioni, una sorta di strategia di uscita dalle Feste per evitare di aggravare la curva della terza ondata, ormai alle porte.

'Gialli' solo due giorni, fine settimana rosso: la mappa dei prossimi giorni

Mentre Bonaccini invoca misure il più uniformi possibile, anche in vista del previsto ritorno in classe degli studenti dal 7 gennaio, il governo si appresta a varare un altro decreto legge, nel quale verranno modificati i regimi dei prossimi giorni

L'Italia -e quindi anche l'Emilia-Romagna- resteranno rossi il 5 e 6 gennaio, festa dell'Epifania, mentre il 'giallo' (con apertura diurna anche di bar e ristoranti) è attualmente previsto per il 7 e 8 gennaio, giorni nei quali è prevista anche la riapertura della scuole con il 50 per cento di didattica in presenza. Il fine settimana del 9 e 10 gennaio invece si ritorna in zona rossa, mentre dall'11 gennaio in poi dovrebbero riaffacciarsi i colori stabiliti dai noti 21 indicatori.

Cambia l'indice Rt: con 1 zona arancione, con 1,25 rossa

Allo studio anche un giro di vite sull'indicatore Rt, l'indice di trasmissione del contagio. Si pensa a stringere le soglie di 'salto' tra un colore e un altro. Nella nuova formula la zona arancione scatta con Rt a uno, mentre la zona rossa è anticipata se una regione raggiunge e conferma un indice Rt superiore a 1,25. Se questo impianto dovesse andare in porto, l'Emilia-Romagna rischia di riaprire dopo le Feste proprio in zona arancione.

A ora rimangono invece i livelli previsti dal Dpcm del 6 novembre scorso, ovvero -oltre agli altri indicatori, si intende- zona Arancione a 1,25 e zona rossa 1,50. La nuova formula dovrebbe scattare da lunedì 11 gennaio. Scongiurato infine, per ora, un anticipo del coprifuoco alle 20. Si potrà quindi circolare dalle 5 alle 22 senza autocertificazione.

L'ipotesi zona bianca

Il ministro Franceschini ha infine paventato l'idea (solo una proposta al momento) di istituire anche una zona bianca, che per metta nelle aree a bassissimo contagio di riaprire alcuni luoghi della cultura, come cinema e teatri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento