menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporti e contagi, sindacati scrivono a Bonaccini: "Ridurre la capienza dei mezzi"

"Ripristino del distanziamento sociale e adeguata protezione al personale"

"Provvedimenti volti a contenere il rischio” dovuto all’aumentare dei contagi da Covid. Li chiedono i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl autoferrotranvieri alla Regione Emilia-Romagna, riformulando così "l’ordinanza sul Trasporto pubblico locale". 

"Considerato che la prevenzione del contagio rappresenta attualmente l’unico strumento utile per limitare la diffusione del virus, è necessario che si adottino anche nel Trasporto pubblico le necessarie misure per il contenimento della contagiosità da Covid-19” hanno scitto i sindacati nella richiesta spedita al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e all’assessore ai Trasporti Andrea Corsini.

"Smettete di fumare e mettete la mascherina": picchiato l'autista del bus

Ridurre quindi "la capienza dei mezzi con il ripristino del distanziamento sociale e che a tutto il personale di guida sia garantita una adeguata protezione e una distanza minima di sicurezza, per evitare un’escalation di contagi che avrebbe ricadute sulla salute degli stessi con inevitabili effetti della mancanza di personale alla guida sottoposto a periodi di malattia o di quarantena”.

Trasporto pubblico, gli autisti dei bus chiedono la 'fermata d'aria'

Il primo passo, indicano i sindacati, dev’essere il ritorno della “chiusura della porta anteriore” degli autobus “e il distanziamento minimo dal posto di guida”. (dire)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento