Cerchi disegnati sull'erba per il distanziamento al parco: l'assessore Aitini presenta la sperimentazione

Il parco è quello del laghetto di Corticella e i cerchi sono stati disegnati in modo da rendere più semplice il rispetto delle distanze fra le persone

"In uno dei parchi della nostra città abbiamo fatto una sperimentazione per facilitare il distanziamento tra le persone senza impedire la socialità e la necessità dei cittadini di stare all'aria aperta: abbiamo disegnato nel prato dei cerchi a una distanza di circa due metri l'uno dall'altro, dove poter stare in sicurezza. I tempi che viviamo sono diversi da prima, ma non bisogna arrendersi davanti a ciò che sembra impossibile: con un approccio concreto alla soluzione dei problemi si possono dare risposte creative. Che ne dite, vi piace?"

Questo il post dell'Assessore Alberto Aitini con cui presenta le foto scattate al parco di Corticella. Il progetto non è nuovo, nel senso che lo abbiamo già visto realizzato in alcuni parchi cittadini di grandi città in USA, come New York e San Francisco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento