menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zone rosse nei week end e "coprifuoco" alle 19: le ipotesi sul tavolo del Governo

Restrizioni in vista. Intanto il paese ha superato i 100mila morti dall'inizio della pandemia e continuano a preoccupare le varianti del virus che mettono sotto pressione gli ospedali

Il Comitato Tecnico Scientifico potrebbe decidere oggi il "pacchetto" di nuove misure restrittive da proporre al governo. Un lockdown nazionale potrebbe scattare se i dati dei contagi dovessero superare la soglia dei 30mila al giorno, indipendente dall'Rt,  l'Italia potrebbe andare in zona rossa nei week end e l'anticipo del divieto di spostamento dalle 19.

Intanto il paese ha superato i 100mila morti dall'inizio della pandemia e continuano a preoccupare le varianti del virus che mettono sotto pressione gli ospedali. Le ipotesi sul tavolo sono naturalmente più severe, potrebbero bastare 250 casi ogni 100 mila abitanti per entrare automaticamente in zona rossa. Si dovrà anche esaminare la curva dei contagi dopo l'istituzione di zone rosse, come a Bologna, Modena e la Romagna, e il cambio dei colori delle regioni, con la regione che "salva" per ora solo Parma, Piacenza e Ferrara, mentre Reggio-Emilia è in arancione scuro. 

Possibile anche il divieto di spostamento a partire dalle ore 19. 

Ricapitolando: le ipotesi sul tavolo del governo

L'incremento delle zone rosse e delle loro limitazioni (fino alla cosiddetta super zona rossa) con la velocizzazione dei parametri per cambiare colore alle regioni: non appena il parametro dei contagi su 100mila abitanti supera una certa soglia si approda nelle aree a maggiori restrizioni in automatico;

Italia in super zona rossa nei week end come a Natale: si pensa anche di aumentare la velocità di vaccinazione nelle aree più colpite sospendendola in quelle aree dove i numeri lo consentono;

L'anticipo del divieto di spostamento già alle ore 19: il nuovo Dpcm 2 marzo affida ai sindaci la facoltà di intervenire nelle aree a rischio ma ora si impone la necessità di uniformare le regole su tutto il territorio nazionale in vista del lockdown duro.

Ospedale Bentivoglio riconvertito per Covid: "Attività Punto Nascita garantita dal Maggiore"

Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 8 marzo: +970 contagi a Bologna, boom ricoveri

Covid e bambini: ricoveri, contagi, opzione vaccini. Intervista al prof Lanari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento