Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Mondiali di ciclismo a Imola: spettatori in tribuna, ma c'è un tetto ai posti

Fissato il limite da una ordinanza regionale in rispetto delle normative anticovid

Foto: Autodromo Imola

2256 spettatori nelle tribune. Questo è il limite fissato per i campionati mondiali di ciclismo su strada “2020 Road World Championships”, in programma dal 24 al 27 settembre a Imola.

Il tetto ai posti disponibili è stato stabilito da una ordinanza della regione, in deroga a i mille posti fissati dalle precedenti ordinanze anticovid.

Mondiali ciclismo a Imola: gli obblighi per organizzazione e partecipanti

La deroga è stata concessa dopo che una istruttoria ha analizzato il caso e fissato degli obblighi: dal distanziamento all’uso obbligatorio della mascherina, dagli accessi controllati alla sanificazione e ai controlli fuori dalla struttura.

Il soggetto gestore – precisa l’ordinanza – si deve impegnare alla corretta applicazione del protocollo nonché alla vigilanza sulla sua attuazione e deve garantire tutte le misure organizzative per evitare assembramenti durante l’accesso e il deflusso del pubblico all’impianto, la permanenza nel posto assegnato e l’accesso ai punti ristoro e ai servizi igienici.

Il numero degli operatori di sicurezza impegnati nell’assistenza e monitoraggio delle misure è stabilito in 1 addetto ogni 150 spettatori. La vendita dei biglietti sarà esclusivamente on line e/o in prevendita e il soggetto gestore dell’impianto dovrà conservare per almeno 14 giorni copia degli elenchi nominativi di coloro che hanno acquistato i biglietti, rendendoli disponibili su richiesta alle strutture sanitarie in caso di necessità di svolgere attività di contact-tracing.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di ciclismo a Imola: spettatori in tribuna, ma c'è un tetto ai posti

BolognaToday è in caricamento